menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco Calcio 5 ottime indicazioni dall'amichevole con Asti

Prima uscita amichevole per il Lecco che al Palataurus di Lecco, ha incontrato una formazione di tutto rispetto imbottita di campioni mondiali, europei e nazionali come Putano, Torras, Romano, De Luca, Pinto e Fortino cannoniere ai mondiali in Thailandia.

Lecco Calcio 5 – Asti: 2 – 3 (Antonietti 6° p.t., Belloni 6° s.t.)

Lecco Calcio 5: Barbera, Bacarin, Carfi, Urio, Jeferson, Belloni, Escobar, Ruggiano, Casagrande, Seggio, Castagna, Antonietti (Cap) All. Gil Marques.

Asti: Putano, Casassa, Casalone, Torras, Follador, Romano, De Luca, Ardite, Pinto, Whilkem, Fortino, Salamone, Cujec, Zanella. All. Tiago Polido.

Nel primo tempo il Lecco ha messo in campo una buona organizzazione di gioco e velocità per contrastare l’elevato tasso tecnico dei piemontesi. Infatti i Blucelesti hanno retto bene all’impatto della squadra avversaria che è andata a segno due volte, mentre Lecco è riuscita a rispondere con l’immarcescibile capitan Antonietti.

Nella ripresa Lecco spinge alla ricerca del pareggio e ci va vicino con un paio di azioni di Belloni e Antonietti. Asti però non sta a guardare ed infatti in un paio di occasioni impegnano severamente Barbera. Poi Lecco perviene al pareggio con un gol capolavoro di Belloni. Punizione dalla sinistra di Urio che serve dalla parte opposta Belloni che al volo in rovesciata di sinistro insacca.

Insomma da questa prima amichevole Mister Marques può ritenersi soddisfatto, l’aver tenuto testa ad una formazione così forte ed imbottita di campioni come Asti sta a significare che Lecco è sulla strada giusta per disputare un buon campionato. Certo alcuni elementi devono ancora entrare in forma, ma Marques può contare su una solida base su cui far crescere i giovani di ottime prospettive.

“Contro Asti – ci spiega Mister Marques - è una squadra non forte, ma fortissima, organizzata, tra le migliori d’Italia. Fisicamente stiamo bene, abbiamo bisogno di migliorare l’organizzazione del gioco, ma questo è normale in questo momento della preparazione”.

“Siamo all’inizio – prosegue l’allenatore dell’Asti Tiago Polido - , abbiamo cambiato il 70% della squadra, con sole tre settimane di lavoro, gambe pesanti, con molti concetti non ancora studiati ed allenati. Il nostro grande obiettivo è creare un gruppo forte ed una squadra compatta. Siamo fiduciosi dei ragazzi in rosa ed io come allenatore nutre delle grandi aspettative e fiducia nei loro confronti”.

Ed infine il capitano di mille battaglie Antonietti: “Questo contro asti era un test molto attendibile, un punto di partenza per proseguire nella preparazione al campionato che partirà il prossimo 27 settembre. Sono solo 15 giorni che ci stiamo preparando, siamo un pò imballati, ma con squadre come Asti devi tirar fuori anche quello che non hai altrimenti ti fanno girare come trottole”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento