Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Calcio, il Lecco domina e poi soffre: a Ciserano il primo pari

Blucelesti dominatori nel primo tempo: segna Cardinio, sprecate tante occasioni. Nella ripresa il calo e il pari firmato da Suardi. Agganciato il Darfo Boario

Cardinio sigla la rete del vantaggio sul Ciserano. Nella ripresa arriva il pareggio di Suardi: è 1-1

Il Lecco scende in campo con un nuovo 4-2-3-1 in cui spiccano le presenze dei rientranti Riva, Marcone e Guitto nell'undici titolare, mentre in mediana è confermato Karamoko dopo la buona gara con l'Olginatese. Mister Monza, alle prese con i problemi dettati dalla coperta corta, manda in campo il Ciserano con il 4-3-3 in cui c'è l'ex Gritti al centro della difesa. In panchina c'è anche Manuel Romeo, ma solo per onor di firma.
I padroni di casa partono arrembanti ma non creano pericoli degni di nota; a scuotere gli animi è invece Cardinio all'11': l'attaccante si accentra e scarica con il destro, ma il tiro è troppo debole e centrale. Ben più pericoloso lo è Crocetti poco dopo (13'), ma la sua conclusione da fuori è ben deviata in angolo da Bolis. E' l'angolo da cui il Lecco trae il massimo godimento: Karamoko svetta in area e calcia poi verso la porta la seconda palla, che colpisce Cardinio e va ad insaccarsi nell'angolino basso. Sull'onda dell'entusiasmo i blucelesti continuano a spingere e mettono alle corde la difesa dei locali: sulla sinistra Donnarumma scende spesso e volentieri, supportato da capitan Cardinio, ma a Crocetti giungono pochi palloni interessanti e comunque rispediti al mittente da Suardi e Gritti. Così i blucelesti rischiano la beffa al 34', ma sul bel diagonale di Giovanditti, comunque destinato a lato, si distende bene Salvatori, che devìa. La frazione si chiude con lo stesso leit-motiv, che a lungo andare aumenterà il rammarico dei nostri.

La ripresa, però, si apre ancora a tinte blucelesti: al quinto giro di lancette è Guitto a lanciare in campo aperto Crocetti, ma sui piedi (e il pallone) dell'attaccante piomba tempestivamente Bolis con un'uscita bassa da applausi. E, al solito, la beffa si materializza puntuale: al 10' Mastrototaro centra da destra e Suardi, dimenticato da Donnarumma, mette in fondo al sacco di testa e in totale libertà. Il Lecco sbanda un po' e Marcone, in diffocoltà crescente, rischia il "rosso" al 14' quando stende Ghisalberti lanciato in contropiede, poi, dopo una grande occasione capitata e sprecata da Giovanditti di testa, al 21' Garofoli dice "basta" e costringe Cuoghi al cambio: fuori Crocetti e il difensore, dentro Mapelli e Di Giovanni. I blucelesti perdono peso offensivoCardinio viene ben controllato dal veloce Gritti e si arriva fino al 40', quando, su un batti e ribattiCrociati dal limite dell'area piccola spedisce il pallone ben al di sopra alla traversa. E dopo questa occasionissima gli ospiti si ritraggono in difesa per gli ultimi dieci minuti scarsi, per difendere un punto, il primo in trasferta, che all'improvviso è stato messo a serio rischio.

FOTO E VIDEO DELLA GARA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, il Lecco domina e poi soffre: a Ciserano il primo pari

LeccoToday è in caricamento