menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Lecco esce a testa bassa dal "Rigamonti-Ceppi" dopo la sconfitta con la Virtus Bergamo

Il Lecco esce a testa bassa dal "Rigamonti-Ceppi" dopo la sconfitta con la Virtus Bergamo

Calcio, il Lecco si fa male da solo: vittoria 'inglese' per la Virtus Bergamo

Deri e Amodeo regalano tre punti ai bianconeri, aiutati anche da alcune decisioni arbitrali rivedibili. Dro a +5, ora la pausa.

Guardiamo avanti. Che la gara con la Virtus Bergamo fosse alle soglie del proibitivo, per questo rampante Lecco con la nuova seconda divisa, era cosa nota. Male che forse se ne siano un po' convinti anche gli stessi giocatori, troppo 'morbidi' nei momenti decisivi per sovvertire il pronostico. Permane la capacità di ferirsi da soli, con errori individuali ed estemporanei non allenabili da Bertolini. Questione di attenzione e cattiveria che a volte c'è e altre volte si spegne. E si paga dazio. Affrontare Magrin, Amodeo, Porcino e compagnia non era già facile sulla carta e di certo non ha aiutato prendere gol dopo otto minuti di gioco. Mettiamoci poi la farraginosità della manovra offensiva, i consueti piccoli-grandi torti arbitrali ed ecco emergere la differenza nel risultato della gara, decisamente più che nel gioco visto al "Rigamonti-Ceppi". Sia chiaro, i bergamaschi hanno meritato la vittoria, soprattutto perchè più bravi nel far male quando era il momento di colpire. Bravi e fortunati, certo, ma superiori negli episodi decisivi. Un dato che cancella 'se e ma' dalla testa di tutti: un buon modo per ripartire verso la pausa e la successiva sfida di Olginate che, quella si, non potrà essere fallita. A cinque punti di distanza rimane il Dro (1-1 interno, ndr), comunque 'a tiro'. Vivi eravamo, vivi siamo.

La cronaca di Lecco-Virtus Bergamo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento