menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tanti tifosi hanno raggiunto Levico Terme per sostenere il Lecco nella partita vinta in Trentino

Tanti tifosi hanno raggiunto Levico Terme per sostenere il Lecco nella partita vinta in Trentino

Calcio, Lecco fa sua Levico Terme e sogna: decidono Ronchi e Djibo

Secondo tempo da batticuore in Trentino: apre l'esterno scuola Milan, pareggia Tobanelli di testa, nel finale l'eurogol del terzino da fuori area. Salvezza diretta a quattro punti

Una squadra con un cuore grande così. Numeri a parte, non era sicuramente facile andare a sbancare il campo di Levico Terme per la Calcio Lecco 1912: i trentini erano e sono appesi a un filo, penultimi e desiderosi di sfruttare una partita più 'morbida' per accorciare la classifica verso l'alto. Mettiamoci poi i cronici problemi da trasferta per i blucelesti ed ecco che i tre punti portati via dal 'Comunale', forse forse anche 'rubacchiati' per quanto visto, acquistano un valore potenzialmente inestimabileQuattro sono ora le lunghezze che ci separano dalla salvezza diretta, un traguardo che inizia a essere tangibile nonostante le mille difficoltà che c'erano e ci sono tutt'ora. E poi: abbiamo davanti una squadra di ventenni che si trascina dietro cento e più tifosi a tre ore da casa-base, nonostante il quart'ultimo posto in classifica, emozionando ancora una volta per abnegazione e voglia di vincereBertolini ha 'picchiato duro' durante la settimana, preparando i suoi ragazzi a una gara maschia, ottenendo da loro quanto voluto: una risposta colpo su colpo fino al 'ko' finale, portata in dote dagli ingressi di Ronchi e Djibo, un centrocampista e un difensore prestati al ruolo di goleador. Per il secondo questa è una gioia doppia dopo un mese passato in panchina a guardare gli altri giocare, per merito: lui, come anche Marcone, fanno capire quanto il gruppo di lavoro sia 'sul pezzo' ogni santo giorno. E così facendo hanno letteralmente mangiato gran parte di uno svantaggio che sembrava incolmabile. Tre ore di viaggio per tornare a casa, abbiamo detto: c'è il tempo per festeggiare, pensare e, sicuramente, fare sogni di gloria senza perdere contatto dalla realtà.

Leggi la cronaca di Levico Terme 1-2 Calcio Lecco 1912

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento