Paolo Di Nunno, annuncio choc: «Lascio il calcio e il Lecco»

Il patron in una lettera sul sito ufficiale: «Non ho più voglia di spendere soldi né tempo nel Lecco. Mi dispiace per il settore giovanile»

Paolo Di Nunno

La Calcio Lecco, dopo avere buttato alle ortiche, sabato sera sul campo, la possibilità di tornare al successo, pareggiando 1-1 in casa con la Giana Erminio (il gol di D'Anna per evitare addirittura la sconfitta), incassa un'altra notizia negativa.

Lecco-Giana Erminio: tabellino e foto

A sconvolgere - ancora una volta - l'ambiente bluceleste è il patron Paolo Di Nunno, che ha affidato a un comunicato stampa apparso sul sito della società la sua volontà di lasciare il calcio e dunque anche il Lecco, «stanco - ammette il presidente - di investirci soldi». Non è la prima volta che questo avviene: le sue dimissioni erano già state ventilate più volte nel corso dell'anno. Nel frattempo è stato dichiarato il silenzio stampa.

La lettera di Di Nunno

Cara Calcio Lecco e cari tifosi blucelesti,
con grande rammarico mi vedo costretto ad annunciare le mie dimissioni da Presidente e a lasciare ogni incarico all’interno della Società. La mia scelta deriva da quanto visto in questi ultimi mesi. Onestamente non ho più voglia di spendere né tempo, né soldi nel Lecco.

Mi dispiace molto per il settore giovanile e per i giovani blucelesti che stanno regalando molte soddisfazioni, ma da oggi non ho più intenzione di continuare la mia avventura nel calcio.

In fede,
Paolo Leonardo Di Nunno

Gli highlights del match

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento