menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hc San Giorgio: non basta la buona prestazione sconfitto ai rigori

Nonostante la buona prestazione, Molteno si fa soffiare la vittoria all'ultimo minuto.

Penultima giornata di ritorno dei play off di A2, con l’Hcs Sangiorgio fratelli Riva, che alza bandiera bianca ai tiri di rigori, anche se lo staff moltenese, ha qualcosa da rimproverare nel giudizio arbitrale

“ Purtroppo dobbiamo parlare di "scippo"- ci spiega Gianni Breda- Ma attenzione: non certo per volontà degli ospiti lenesi, quanto per una serie di pesanti decisioni arbitrali tutte a senso unico, inflitte al Molteno negli ultimi due minuti: dobbiamo anzi riconoscere la sportività di giocatori e dirigenti bresciani, che a fine gara, primo non hanno esultato, e secondo, nel salutare hanno avuto frasi del tipo " piuttosto che vincere così, meglio perdere ". Non ho parole, pareva una farsa" oppure " sono
incontri dei play-off promozione, la federazione dovrebbe mandare arbitri di A1".

Molteno parte contratto, forse per timore reverenziale; presto il Leno prende tre-quattro reti di vantaggio. Ma l'attacco moltenese stenta a tenere il ritmo degli ospiti. C'è poca incisività, poca convinzione, i terzini non pungono. Balic opera alcuni cambi, l'effetto non è immediato, ma progressivo. Ed intanto la difesa moltenese riesce a "tenere", e limita l'effetto del terzino bresciano Tumbarello. Nella porta di casa, Martino Redaelli fa capire agli attaccanti avversari che questa è una serata non facile. E' un gioco di squadra, l'attacco moltenese è meno potente, ma molto più mobile e veloce. Così un pò alla volta vengono recuperate le quattro reti di svantaggio. A quattro secondi dalla conclusione del primo tempo, Molteno si porta in vantaggio: 17 - 16.

Molteno torna in campo e questa volta sente di essere squadra Purtroppo però, nervosismo, individualismo, ansia di segnare, non permettono, al team del presidente Fabio Vismara, di approfittare della grande prova di un super Redaelli e della buona difesa a uomo, per poter sferrare un allungo decisivo.

“ Inoltre alcuni black-out della nostra difesa- prosegue Breda- permettono al Leno di tenersi in corsa e il risultato resta in bilico”
I padroni di casa si portano in vantaggio fino al +3 vantaggio mantenuto fino a 2'30" dal termine quando in 150 secondi è stato fischiato di tutto, ma da un solo lato

“ Proprio così. Fischiato un rigore contro Molteno, annullata una rete moltenese in contropiede per fallo di invasione, fallo non rilevato neanche dai ragazzi di Leno;  assegnato un altro rigore inesistente contro Molteno. Più una doppia inferiorità numerica. In 4 contro 6 , a venti secondi dal termine sul 30 - 30, Molteno sbaglia un facile assist per lo sloveno Ban smarcato: il passaggio è troppo arretrato, l'azione sfuma, finisce 30 pari e si va ai rigori. L'ultima remota possibilità di riagguantare quel terzo posto ottenuto regular season è svanita”

A questo punto, i locali, nervosissimi e demoralizzati, sbagliano 3 rigori su 5, Leno però non sbaglia. Finisce 32 : 35 tra rabbia e stupore. Forse sbagliando meno nel secondo tempo Molteno avrebbe potuto mantenere un bottino più sicuro a copertura di certi imprevisti, che non dovrebbero esistere

Tabellini :

H.C. Molteno:  Redaelli M (P), Somaschini (P), Vergani 4, Elli 1, Buzzi 2, Breda 2, Dell'orto 3, Magni 1, Stefanoni 1, Farina 4, Ban4, Condoluci 2, Brambilla 5, RedaG. 3. All. Balic.

Handball Leno : Canobbio 8, Elezi 2, Mereghetti (P), Pé 8, Pennati 3, Redaschi (P), Reghenzi 3, Riello 1, Tumbarello 8, Chiarini, Gnip 2, Zubani. All. Kljajic.

Si è concluso il campionato a squadre di serie B-under 20   Ultima uscita per la compagine dell’Hc San Giorgio fratelli Riva di Molteno. con la formazione di B, allenata da Gianni Cattaneo, che si arrende 27-22 a Crenna (primo tempo 15-12) in una partita ben giocata da entrambe le formazioni.

<< Abbiamo giocato una buona partita. La differenza- dice Cattaneo- è stata quella che abbiamo sbagliato tantissimo nelle conclusioni, sopratutto dai sei metri. Loro più concreti. Un peccato perché anche questa partita si poteva vincere>>

Il Molteno ha giocato con Martino e Giacomo Redaelli, Gioele e Carlo Mella, Massimiliano Mazza, Andrea Brenna, Giovanni Elli, Michele Stefanoni, Daniele Zanoletti, Federico Bonalumi, ed i tre under Lorenzo Beretta, Luca Frigerio e Benedetto Pirola

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento