rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità Calolziocorte / Corso Europa, 40

Lecco-Bergamo, la nuova telecamera al semaforo ha già visto 100 violazioni in una settimana

L'impianto è stato posizionato a Calolzio, le prime verifiche sono state solo sperimentali. L'assessore Caremi: "In troppi passano col rosso. Presto si partirà con controlli e sanzioni"

Oltre cento violazioni in meno di una settimana. Sono davvero tanti i casi nei quali le auto sono passate (o partite in anticipo) con il semaforo rosso lungo la Lecco Bergamo a Calolziocorte, all'incrocio tra corso Europa e via Lavello. Lo ha verificato una nuova telecamera fatta posizionare di recente dal Comune nei pressi dell'impianto semaforico per verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada. In questi giorni è in corso una sperimentazione, ma presto questa sorta di "grande fratello" sarà acceso e diventerà ufficialmente operativo.

Tanti baby ricci salvati dai volontari calolziesi

"La sperimentazione sta dando risultati preoccupanti - spiega Luca Caremi, assessore alla Polizia locale di Calolzio - Abbiamo scoperto infatti che sono davvero tanti gli automobilisti, o le persone in moto o alla guida di furgoncini che passano con il semaforo rosso. Al momento l'impianto è ancora in fase di taratura, quindi buona parte delle violazioni non potrà essere notificata anche perchè, come detto, è ancora in corso una fase di sperimentazione da parte degli agenti della Polizia locale al comando di Andrea Gavazzi. Ma nei prossimi giorni tutto sarà pronto e in caso di violazioni saranno elevate anche le multe". Le sanzioni oscillano dai 167 ai 222 euro, oltre alla decurtazione di 6 punti della patente.

"Un'iniziativa per la sicurezza in un punto delicato"

Semaforo 3-2

Il semaforo con la nuova telecamera si trova lungo la ex 639, nei pressi delle scuole di Foppenico e della svolta in via Lavello dove si trova l'asilo e, poco più sotto, il supermercato Conad. Al momento i controlli hanno riguardato in particolare la direzione Bergamo, ma in futuro potrebbe essere monitorata anche l'altra carreggiata verso Lecco. 

Semaforo-3

"Abbiamo deciso di aumentare i controlli in questa zona, anche con nuovi strumenti tecnologici, per garantire maggiore sicurezza dato che lì vicino si trovano le scuole e passano a piedi i genitori e i bambini - conclude Caremi - Nessuna intenzione di fare cassa, ma solo di garantire il rispetto del codice della Strada lungo un'arteria sempre molto trafficata e potenzialmente pericolosa". Dovranno dunque prestare maggiore attenzione sia i calolziesi, sia chi proviene da fuori città e viaggia lungo corso Europa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco-Bergamo, la nuova telecamera al semaforo ha già visto 100 violazioni in una settimana

LeccoToday è in caricamento