Valmadrera: prima seduta della Consulta dello Sport, si analizza il "Mese dello Sport"

Il neonominato Direttivo si è riunito per la prima volta sotto la direzione di Gianluca Rusconi, recentemente nominato presidente

Gianluigi Rusconi

Si è tenuta martedì 19 novembre, nella saletta piccola del Centro Culturale Fatebenefratelli di Valmadrera, la prima riunione della Consulta dello Sport. Alla presenza del Sindaco e dell'Assessore, la seduta ha preso il via con la presentazione del nuovo presidente, Gianluigi Rusconi. All'ordine del giorno vi erano considerazioni sul "Mese dello Sport" da poco concluso (giudicato positivamente dai rappresentanti delle società) e quindi da riproporsi negli anni a venire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è inoltre deciso di sostituire la gara intersociale di sci, che rimarrà come gara sociale organizzata dall'Osa di Valmadrera. Infine si è concordato di ricreare un video di presentazione di tutte le società sportive da proporre alle scuole e di sperimentare la creazione di un calendario, inizialmente mensile, per far conoscere meglio alla cittadinanza le attività delle varie società.

Valmadrera: Gianluigi Rusconi è il nuovo presidente della Consulta dello Sport

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento