«Lockdown in Lombardia? No, abbiamo bisogno di tutto meno che di questo»

La Regione Lombardia Attilio Fontana ha smentito le indiscrezioni di stampa

Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia

Lockdown "due" in Lombardia? No. O, quantomeno, non è previsto nelle prossime mosse della Regione, che, tramite una nota, ha smentito le indiscrezioni di stampa pubblicate nella mattinata odierna:

«Le notizie pubblicate da alcuni organi d'informazione sono false».

Lo scrive in una Nota Regione Lombardia in relazione all’articolo apparso oggi in prima pagina su un quotidiano romano con il titolo "Lombardia il virus è fuori controllo. Fontana prepara il lockdown totale".

«Non si riesce proprio a capire perché - prosegue la Nota - una parte dell’informazione si ostini a seminare insicurezza, instabilità e paura. Di tutto abbiamo bisogno, tranne che di questo. A rendere ancora più grave e inaccettabile il caso specifico - conclude la Nota - è la richiesta, ieri pomeriggio, da parte de ‘Il Messaggero’ di una conferma alla notizia. Notizia che era stata smentita da Regione Lombardia».

Il coprifuoco dalle 23 alle 5, imitato anche da altre Regioni come Piemonte e Sicilia, non sarebbe in grado di abbassare la curva, oggi esponenziale a Lecco e in Lombardia. Da lunedì 26 gli studenti delle scuole superiori fanno didattica a distanza; nel weekend sono stati "chiusi" i centri commerciali (in parte: in realtà bar, ristoranti, parrucchieri, supermercati e farmacie interne erano aperte); la didattica a distanza di cui s'è detto. E il coprifuoco, a cui si è aggiunta con il Dpcm la chiusura di bar e ristoranti dopo le 18. Tutti provvedimenti che potrebbero non bastare a frenare la crescita esponenziale di contagi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Giù le mani dalle mogli degli altri»: sui muri bellanesi insinuazioni contro il maresciallo

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Covid, Lombardia verso l'entrata in "zona gialla": cosa cambia

  • De Capitani: «Il Dpcm sul Natale divide l'Italia in due. Voglio vedere chi avrà il coraggio di multare»

  • Lombardia in zona gialla? «Nel Lecchese interessati circa 1.400 esercizi commerciali»

  • Giovani travolti da una piccola slavina sul Legnone: ora rischiano una multa salatissima

Torna su
LeccoToday è in caricamento