menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alfredo D'Agostino, nuovo Questore di Lecco BONACINA/LECCOTODAY

Alfredo D'Agostino, nuovo Questore di Lecco BONACINA/LECCOTODAY

Lecco, s'insedia il nuovo Questore Alfredo D'Agostino: «Qui con grande orgoglio»

Il nuovo incaricato prende il posto dell'uscente Filippo Guglielmino, insediatosi a Piacenza

Come previsto, nella mattinata di lunedì 8 giugno s'è insediato il nuovo Questore di Lecco, Alfredo D'Agostino. Il nuovo incaricato della Polizia di Stato eredita il ruolo che è stato di Filippo Guglielmino, presentatosi a Piacenza, per tre anni: «Sono grato all’istituzione per l’incarico che mi è stato affidato - ha dichiarato D'Agostino nel primo incontro con la stampa -. Provo un forte senso di responsabilità verso la comunità che dirigo e quella lecchese. La cittadinanza è abituata a standard elevati nella qualità della vita, che dovremo essere in grado di garantire con uno standard lavoratorivo altrettanto alto. Mi sono già confrontato con il Prefetto, spero faremo un ottimo lavoro negli interessi della comunità, ma non ci sono formule magiche da proporre. Voglio rispondere alle aspettative con i fatti. Sono qui con estremo orgoglio».

Presentazione Alfredo D'Agostino 8 Giugno 20205-2

Alfredo D'Agostino: la carriera

Dirigente Superiore della Polizia di Stato, D'Agostino si è laureato in Giurisprudenza presso "La Sapienza" di Roma, è coniugato con il Primo Dirigente della Polizia di Stato Luca Carmela ed è padre di tre figlie. Nel mese di ottobre 1989, ultimata la frequenza del 73° corso per Vice Commissari della Polizia di Stato, è stato destinato presso la Questura di Bologna, dove ha assolto alle funzioni di Funzionario di addetto all’Ufficio Controllo del Territorio. E' stato successivamente assegnato alla Questura di Reggio Calabria nel 1991, dove ha prestato servizio quale Funzionario addetto all’Upgsp e quindi Funzionario addetto alla Divisione Gabinetto; Nel marzo 1995 è stato trasferito presso il Commissariato di Villa San Giovanni, dov'è rimasto fino all'agosto 1998.

Nell’agosto del 1998 è stato trasferito alla Questura di Messina, Commissariato di di Milazzo, presso l'ufficio che ha diretto sino all'agosto 2001, quando è stato trasferito al Commissariato di di Capo d’Orlando, ufficio che ha diretto sino al dicembre 2002. Nel dicembre 2002 un nuovo trasferimento presso la Questura di Pescara, dove ha prestato servizio fino al luglio 2006 quale dirigente l’Upgsp prima e, quindi, quale Vice Capo di Gabinetto; nel luglio del 2006 D'Agostino è stato trasferito alla Questura di Pavia, Commissariato di Vigevano dove ha diretto l'ufficio sino al dicembre del 2007. 

Dal febbraio 2008, conseguita la promozione alla qualifica di Primo Dirigente, al novembre 2008 ha prestato servizio presso la Questura di Pavia quale dirigente la Divisione Pasi; nel novembre 2008 è stato trasferito alla Questura di Teramo, dove ha assunto la dirigenza della Divisione Pasi sino al febbraio del 2013. Nel febbraio del 2013 è stato trasferito alla Questura di Pescara, dove ha assunto l’incarico di Capo di Gabinetto.

Nell’agosto del 2014 è stato nominato Vicario del Questore di Massa Carrara, mentre, nel luglio del 2016, è stata trasferito alla Questura di Foggia, quale Vicario del Questore. Promosso Dirigente Superiore, nel 2019 è stato assegnato alla direzione del Compartimento della Polizia Ferroviaria per Verona e il Trentino Alto Adige. Ora l'incarico nel Lecchese, il primo da Questore.

Nel corso dell’attività professionale è stato destinatario di numerosi attestati premiali (dall’Encomio Solenne alla Lode), nonché di attestati di benemerenza concessi da amministrazioni comunali. Ha, inoltre, frequentato i corsi di funzionario Responsabile del servizio Poliziotto di Quartiere; addetto stampa/Portavoce e Incident Commander.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento