Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Stelle cadenti di San Lorenzo: quando e come osservarle nel Lecchese

Nella notte fra il 12 e il 13 agosto previsto il picco dello sciame meteorico delle Perseidi: ecco tutte le informazioni per non perdersi il meraviglioso spettacolo

Prosegue lo spettacolo delle Perseidi, lo sciame meteorico che la Terra attraversa durante questo periodo estivo, con il picco previsto proprio nella serata di oggi, mercoledì 12 agosto, con una media di circa cento scie luminose osservabili ogni ora. Ma dove può recarsi, nel Lecchese, chi brama esprimere un desiderio? Ve lo spieghiamo nella nostra guida.

Curiosità

Questa tradizione popolare è associata alla storia di San Lorenzo, un martire che per fede venne bruciato vivo. Le stelle cadenti quindi, dette anche "lacrime di San Lorenzo", ricordano appunto i carboni ardenti su cui morì il Santo. 

Proprio durante la Notte di San Lorenzo, in ricordo del suo martirio, è nata l'usanza di esprimere un desiderio. 

Quando e dove osservare le stelle cadenti

Nella notte tra il 12 e il 13 agosto ci sarà il picco di massima visibilità, e si potrà ammirare uno spettacolo davvero unico. Sarà quindi possibile osservare una pioggia di meteore, comunemente chiamate stelle cadenti.

«Bisogna avere l'orizzonte a Nord Est libero, Lecco non è l'ideale, bisogna spostarsi dall'altra parte, per esempio Pian Sciresa o al Monte Barro, o sul Cornizzolo e sul Moregallo - spiega Loris Lazzati del Planetario di Lecco - L'orario ideale è dopo mezzanotte o prima dell'alba, perché la Terra, con l'effetto parabrezza, spostandosi in avanti investe lo sciame di detriti. Sperando sempre nel bel tempo». 

Consigli per l'osservazione

Non sarà necessario munirsi di telescopio, sarà possibile ammirare le stelle cadenti anche a occhio nudo. Per riuscire a osservare il cielo senza alcuna distrazione: 

- Allontanarsi dai luoghi illuminati e trovare un luogo buio: le fonti di luce artificiale potrebbero offuscare la visuale. Trovare invece cielo buio e con ampia visuale;

- Preferire la spiaggia o un prato: in questo modo si potrà avere una visuale perfetta di tutto il cielo notturno;

- Attendere con pazienza: l'occhio deve abituarsi al buio, quindi l'importante è non avere fretta. 

Il meteo

Le previsioni per la notte fra il12 e il 13 agosto non sono delle migliori, ma una forte instabilità potrebbe regalare annuvolamenti improvvisi e finestre di cielo sereno almeno fino all'alba, quando sono probabili temporali di forte intensità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stelle cadenti di San Lorenzo: quando e come osservarle nel Lecchese

LeccoToday è in caricamento