Postini in sciopero da giorni, le Poste non comunicano, il sindacato fa partire la denuncia

«E'un fatto molto grave, che ci pone davanti a dei disguidi con gli utenti. Ci riserviamo di far valere i nostri diritti in tribunale»

Slc Cgil Lombardia ha indetto lo sciopero delle prestazioni straordinarie degli abbinamenti dal 24 giugno al 18 luglio, dando comunicazione a Poste Italiane nei termini previsti dal codice di autoregolamentazione. Il sindacato ha però rilevato che, a tutt'oggi, l’azienda non ha provveduto a dare comunicazione agli utenti nelle forme adeguate ed ai sensi di legge, almeno cinque giorni prima dello sciopero, dei modi e dei tempi di erogazione dei servizi nel corso dello sciopero e della durata dell’astensione. Omissione che riguarda tutto il territorio della Lombardia.

Sindacati-Asst, è scontro totale: «La strada è tracciata, a settembre sciopereremo»

Sindacati orientati verso la denuncia

«Tale comportamento - fa sapere il sindacato - oltre che a provocare notevoli disagi agli utenti ignari della possibilità che si verifichino, a causa delle astensioni, disguidi o ritardi nella consegna della posta e/o nella mancata estensione dell’orario di chiusura degli uffici postali, determina altresì un grave disagio per il personale addetto costretto a subire le rimostranze della clientela. Si chiede di intervenire tempestivamente, stante la palese violazione delle richiamate disposizioni della Legge 146/90. Slc ha rilevato che Poste Italiane viola costantemente la norma in oggetto, pertanto ha presentato una denuncia all’autorità giudiziaria».

Sciopero Trenord domenica 14 luglio: rischio caos per i pendolari lecchesi

«Si tratta di un fatto molto grave – afferma Fabio Gerosa, segretario generale Slc Cgil Lecco -, pertanto ci riserveremo di far valere i nostri diritti anche in tribunale. Il comportamento dell’azienda è fortemente ingiusto nei confronti dei lavoratori e dei clienti».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Regione Lombardia riconosce cinque nuove attività storiche in provincia di Lecco

  • Schianto in via Mazzini a Calolzio, motociclista soccorso d'urgenza

  • Incidenti sulla SS36 nella serata di domenica: coinvolte quattro persone

  • Valle San Martino, sindaco insultato e picchiato da un passante

Torna su
LeccoToday è in caricamento