rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità

Studenti lecchesi in visita ad Auschwitz con il ministro. Ora saranno accolti da Mattarella

Dopo la vittoria del concorso nazionale "I giovani ricordano lo Shoah" e il toccante "Viaggio della memoria", la delegazione dell’Istituto Bertacchi è attesa al Quirinale

Da Lecco ad Auschwitz per vedere da vicino l'orrore dell'Olocausto e tenere viva la memoria. Con loro anche il ministro dell'Istruzione Valditara, e presto saranno accolti anche dal presidente Mattarella. Protagonisti gli alunni di due classi dell’Istituto superiore Bertacchi che hanno condiviso e documentato in un video l’esperienza di un viaggio della Memoria in Polonia.

L'arrivo degli studenti lecchesi al campo si sterminio di Auschwitz.

Ad accompagnare nei giorni scorsi la 5A del Liceo delle Scienze Umane e la 5A del Liceo Economico Sociale, vincitrici del concorso nazionale "I giovani ricordano la Shoah", c’erano il Ministro dell’istruzione Giuseppe Valditara, la sopravvissuta Tatiana Bucci, la Presidente dell’Ucei Noemi Di Segni e il Rabbino capo della Comunità ebraica di Torino, Rav Ariel Finzi.

La lezione della sopravvissuta Tatiana Bucci

Gli studenti hanno visitato a Cracovia la Piazza delle sedie, il Ghetto ebraico e la Sinagoga Remuh, dove hanno assistito alla firma del protocollo d’intenti tra Ministero e UCEI per promuovere nelle scuole italiane iniziative contro l’antisemitismo. Le classi hanno quindi partecipato alla proiezione del filmato “La stella di Andra e Tati”, al quale è seguito il dibattito con Tatiana Bucci, sopravvissuta alla Shoah che ha poi accompagnato i ragazzi anche nella giornata successiva ad Auschwitz-Birkenau.

Presente anche il ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara.

Nel campo di sterminio liberato dall’Armata Rossa il 27 gennaio 1945, le due classi quinte del Bertacchi hanno ascoltato, posto domande e riflettuto sulla necessità di conoscere la storia, di perpetuare la memoria e di essere giusti.

Il gruppo di 17 alunni guidato dalla dirigente Stefania Perego sarà domani a Roma

Domani, giovedì 26 e venerdì 27 gennaio, una delegazione di 17 studenti delle due classi del Bertacchi, insieme alla Dirigente Stefania Perego, è attesa a Roma per partecipare alle celebrazioni della Giornata della Memoria. Il 26 pomeriggio, l’appuntamento è allo Spazio Europa, sede della Commissione Europea di Roma, dove è previsto un evento sulla Shoah al quale interverranno diversi esponenti della politica e della comunità ebraica della capitale.

Un'mmagine della visita al campo di concentramento.

Al Quirinale lo studente Davide Milani canterà il suo brano rap "Come se fosse normale"

Il 27 gennaio, la delegazione dell’Istituto Bertacchi è invece attesa al Quirinale per la premiazione del concorso “i giovani ricordano lo Shoah”. Davanti al Presidente Sergio Mattarella, i rappresentanti di 5A SUL e 5A SUE presenteranno il lavoro premiato “Memory wearing” e Davide Milani, studente di 5A SUE, canterà il suo brano rap “Come se fosse normale”. Nel pomeriggio, nella sede del Ministero dell’Istruzione e del Merito, gli studenti incontreranno nuovamente il Ministro Valditara.

Il gruppo con gli studenti del Bertacchi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti lecchesi in visita ad Auschwitz con il ministro. Ora saranno accolti da Mattarella

LeccoToday è in caricamento