Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Nuove multe a Pescate per i rifiuti selvaggi, e anche i cittadini redarguiscono chi sporca

Lo ha fatto sapere il sindaco De Capitani annunciando che sono in corso verifiche con le telecamere per individuare chi ha abbandonato bottiglie e resti di cibo nel parco

Il sindaco di Pescate Dante De Capitani.

A Pescate continua la tolleranza zero nei confronti di chi abbandona rifiuti o cartacce sul territorio comunale. Un'altra sanzione è stata comminata questa mattina, sabato, al parco Fornace dove è stata trovata una cartaccia per terra che riportava l'indirizzo di un cliente di un galbiatese a cui stata elevata una multa di 100 euro più 16 euro di notifica. La notizia è stata resa nota dal sindaco Dante De Capitani che continua così nella sua politica di massima atenzione per il decoro urbano e il rispetto delle regole.

Nuove multe per abbandono di rifiuti a tre neopescatesi

«Nello stesso parco sono state ritrovate bottiglie di birra su una panchina e resti di cibo disseminati per terra con altre cartacce, il tutto proprio sotto le telecamere di sorveglianza che sto visionando insieme alla Polizia locale per cercare di indiduare i trasgressori - fa sapere Dante De Capitani - Qui chi sbaglia paga, e ricevo tante segnalazioni di cittadini che mi aiutano a tenere in ordine il paese. Si sta sviluppando a Pescate un senso civico bellissimo che mi favorisce nel mio compito, e addirittura sono i cittadini stessi che redarguiscono i trasgressori, proprio come se fossimo in Svizzera. I cittadini iniziano a rendersi conto che non può essere solo il sindaco a garantirne il decoro del paese. Io posso solo tracciare la via che ognuno deve seguire per continuare a fare di Pescate una piccola Svizzera».

Nella foto sotto la cartaccia abbandonata in un parco di Pescate, per la quale è stato multato un galbiatese.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove multe a Pescate per i rifiuti selvaggi, e anche i cittadini redarguiscono chi sporca

LeccoToday è in caricamento