menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carrefour di Barzago

Carrefour di Barzago

Carrefour: taglio di 500 posti di lavoro e più vendite online

Confermata la chiusura di tre punti vendita. Avviata procedura di mobilità per 500 lavoratori. I dipendenti di Barzago e Olginate in ansia

La crisi di Carrefour, che ha annunciato la chiusura di tre punti vendita in tutta Italia, mette in allerta anche i lavoratori dei supermercati di Barzago e Olginate.

Un anno fa la direzione della rete vendita della multinazionale francesa Carrefour siglava un accordo con i sindacati di categoria, valido fino a maggio 2019, in cui si scongiuravano sia i licenziamenti sia la chiusura dei punti vendita, che invece stanno per chiudere proprio adesso.

Ad aprile 2017 la Cisl diramava un comunicato in cui informava che, dopo lunghe trattative, Carrefour «conferma investimenti e sviluppo in Italia e la salvaguardia occupazionale». Un anno dopo, marzo 2018, la Cisl si esprime così: «È davvero inaccettabile la conferma del licenziamento di 500 lavoratori da parte della multinazionale francese Carrefour e la chiusura di tre punti vendita in Piemonte e in Campania».

Processo di mobiltà in 57 punti vendita in tutto il territorio nazionale

Secondo dati Istat recentemente pubblicati, la crescita del commercio al dettaglio è a rilento: «A gennaio 2018, rispetto a gennaio 2017, il valore delle vendite al dettaglio diminuisce dell'1,2% sia per la grande distribuzione sia per le imprese operanti su piccole superfici, mentre il commercio elettronico registra un aumento del 2,4%».

Questo risultato deludente per il colosso francese delle grande distribuzione si unisce alle difficoltà proprie del momento economico e alla crisi dei consumi. Per i dipendenti vuol dire iniziare un periodo di grande incertezza, con rischi concreti che vanno dagli incentivi all'esodo, alla mobilità, addiritura alla perdita del posto di lavoro. Al momento si continua a lavorare 24 ore su 24, ma le incertezze sono enormi.

Tutto questo accade mentre la multinazionale francesa lancia in Italia il suo piano "Carrefour 2022". Alexandre Bompard, Presidente e CEO di Carrefour, ha spiegato nella presentazione del piano: «Ho grandi ambizioni per Carrefour: diventare il leader mondiale nella transizione alimentare... Per fare questo e per trovare una dinamica di conquista, dobbiamo ricostruire il nostro modello, semplificando la nostra organizzazione e aprendoci alle partnership, migliorare l'efficienza operativa, investire nei nostri format di conquista, costruire un potente modello omnichannel e ampliare la nostra offerta di prodotti. Questo è il significato del piano di trasformazione “Carrefour 2022" che stiamo svelando oggi, e che il Gruppo e i suoi dipendenti portano avanti con ambizione e determinazione».

Come parte delle politiche riorganizzative, Carrefour potenzia l’offerta eCommerce e mira ad aumentare il fatturato del commercio elettronico di prodotti alimentari raggiungendo i 5 miliardi di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
LeccoToday è in caricamento