menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Aggredita dai pedofili": la denuncia dai carabinieri di Lecco

Presso la caserma di corso Carlo Alberto la denuncia della famiglia di una 12enne lecchese

A Lecco si aggira un pedofilo. Nonostante le prime smentite delle Forze dell'Ordine lecchesi, carabinieri in primis, emergono le conferme su un caso che ha tenuto banco negli ultimi giorni.

I militari hanno inizialmente negato di aver ricevuto la denuncia sporta dalla famiglia di una giovanissima studentessa di 12 anni, aggredita e palpeggiata da un uomo nella zona del Parco dell'Eremo a Germanedo, dove in quel momento stava passando per tornare verso casa dopo la mattinata scolastica.
Il fratello della ragazzina ha utilizzato Facebook per spiegare l'accaduto e avvisare gli altri cittadini, ma ha ottenuto un effetto contrario a quello desiderato: "allarmismo" e "bufala", soprattutto dopo le prime smentite, sono state le parole più gettonate rivoltegli, ma sul social non gli sono stati risparmiati anche insulti peggiori.

Insomma, occhi aperti per far fronte a una minaccia che al momento ha un profilo ancora ignoto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento