menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta di Bellano.

Una veduta di Bellano.

Allarme furti in paese, l'opposizione chiede interventi per la sicurezza

Il gruppo "Bellano Bella" sollecita in particolare immediati e concreti passi avanti per la videosorveglianza

Nuovi furti in zona Lago, il gruppo consiliare di opposizione "Bellano Bella" lancia l'allarme e chiede interventi per la sicurezza. L'appello è rivolto in particolare all'Amministrazione.

Telecamere per la sicurezza: otto nuovi punti di controllo tra Bellano e Vendrogno

«Desta allarme in paese la sequenza di furti che ultimamente si sono verificati a danno di residenti e non - si legge in una nota diffusa dal gruppo - Questo rafforza la nostra richiesta, reiterata negli anni, di prevedere a bilancio del Comune, fondi per un sistema di videosorveglianza con lettura targhe che rappresenterebbe comunque un valido deterrente per i ladri e una maggiore sicurezza. Pacatamente facciamo notare che la passata Amministrazione, nelle fasi finali del mandato, aveva previsto un finanziamento iniziale per questo intervento i cui fondi sono stati, dopo le elezioni, dirottati per altre iniziative in attesa di un progetto più ampio. A distanza di oltre due anni - incalzano gli esponenti di "Bellano Bella" - attendiamo ancora che il progetto si realizzi e sollecitiamo la maggioranza in tale direzione, rallegrandoci per lo stanziamento previsto nel bilancio corrente. La sicurezza è e deve continuare a essere una priorità, come siamo sicuri sia, per qualsiasi Amministrazione comunale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Merate: investita da un'auto, donna finisce in ospedale

  • Sport

    Calcio, il Lecco in campo non c'è: a Novara arriva una batosta

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento