Cronaca

Bancarotta fraudolenta e reati tributari: arrestato Marco Sarti

La Guardia di Finanza di Lecco ha sequestrato beni per circa 1 milione e mezzo di euro

Marco Sarti (foto Guardia di Finanza)

È stato arrestato ed è, ora, in carcere perché accusato di bancarotta fraudolente ed altri gravi reati tributari un noto professionista lecchese: Marco Sarti.

Il fermo, eseguito dalla Guardia di Finanza, in seguito ad indagini dirette e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecco, con a capo Nicola Preteroti, Sostituto Procuratore.

Il consulente aziendale era finito sotto inchiesta in quanto, amministratore di fatto di alcune società operanti nelle province di Lecco e Bergamo, "mediante artifizi fiscali e la simulazione di operazioni economiche fittizie, sottraeva ed occultava in società italiane ed estere (svizzere e maltesi, ndr), al fine di evadere le imposte, diversi milioni di euro", spiegano le Fiamme Gialle, secondo un complesso sistema di frode.

I finanzieri, così, dopo una meticolosa attività investigativa volta a recuperare quanto dovuto e non versato al fisco, hanno proceduto al sequestro di quote societarie, beni mobili ed immobili in Costa Smeralda, a Lecco, Bergamo ed in altre località italiane, per un valore complessivo di circa 1 milione e mezzo di euro.

Sarti, già noto alle Fiamme Gialle in quanto gravato da diversi precedenti penali, è stato accompagnato - in mattinata - nel Carcere di Lecco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta e reati tributari: arrestato Marco Sarti

LeccoToday è in caricamento