Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Piazza Armando Diaz, 1

L'assessore Campione dice no alla rivisitazione della viabilità di Olate

Nella serata di oggi, lunedì 24 novembre, durante la seduta del consiglio comunale di Lecco il consigliere del Nuovo Centro Destra Antonio Pasquini ha chiesto chiarimenti all'assessore Vittorio Campione in merito alla petizione presentata dai residenti del rione di Olate.

Fabio Castelnuovo mentre presenta la petizione al comune di Lecco

Il consigliere del Nuovo Centro Destra Antonio Pasquini, durante la seduta del consiglio comunale di Lecco di lunedì 24 novembre, ha chiesto all'assessore alla viabilità Vittorio Campione di riferire in merito alla petizione presentata da 266 residenti del rione di Olate per la rivisitazione della viabilità rionale.

All'interpellanza di Pasquini, l'assessore Campione ha risposto "Ma io vorrei sapere quali sono questi problemi. Ora Olate è tornato a vivere e i cittadini sono contenti della viabilità. Molte di queste firme appartengono a persone che non risiedono nel quartiere".

Decisa la replica di Pasquini: "Fra queste  c'è la mia e quella del collega consigliere Martini, perchè anche se non abitiamo nel rione siamo vicini al problema"

Se da una parte può andar bene che il rione sia diventato “zona 30”, non va bene ai firmatari della petizione, l'attuale sistema viabilistico, un tema che terrà vivo ancora il dibattito.

Sempre nella medesima seduta consigliare la giunta ha confermato la notizia per cui Regione Lombardia,  visto che il comune è virtuoso ha svincolato 1,4 milioni di euro dal patto di stabilità: "Non un trasferimento di denaro - tiene a precisare l'assessore elisa Corti - ma la possibilità di usare i soldi che il Comune detiene già nelle prorpie disponibilità finanziarie".

Questo ulteriore spazio di manovra finanziaria concesso dal Pirellone (sede di regione Lombardia) verrà utilizzato  per la maggior parte per la messa in sicurezza e il rifacimento della scuola Tommaso Grossi, dove è avvenuto il crollo di parte del controsoffitto. Tra gli interventi che saranno messi in cantiere alla fine del corrente anno scolastico  vi è la messa in sicurezza e quelli per la ristrutturazione complessiva.

I lavori prevedono una spesa di circa 1,2 milioni di Euro. In questa manovra finanziaria concessa da Regione vi è anche la decisione di concedere 100 mila Euro alla parrocchia di san Nicolò per la riqualificazione  del convento di Fra Cristoforo a Pescarenico in vista di Expo 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Campione dice no alla rivisitazione della viabilità di Olate

LeccoToday è in caricamento