Bimbo di due giorni chiuso nell'auto, intervengono i Vigili del fuoco

Attimi di panico nel parcheggio dell'ospedale, a causa di un difetto della chiusura centralizzata del veicolo: il piccolo è stato riconsegnato alla madre sano e salvo

Attimi di paura nel pomeriggio di domenica nel parcheggio dell'ospedale Manzoni di Lecco, dove un neonato di soli due giorni è rimasto bloccato all'interno dell'auto dei genitori.

L'episodio intorno alle 15.30: la coppia, a causa di un inconveniente alla serratura centralizzata del veicolo, è rimasta infatti chiusa all'esterno. Spaventati, ai due non è rimasto che allertare i Vigili del fuoco, intervenuti in Via dell'Eremo con un mezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tetto in fiamme a Brivio, in azione i Vigili del fuoco

I pompieri, dopo diversi tentativi, sono riusciti ad aprire la vettura riconsegnando così il bambino, incolume, alla madre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto in valle San Martino per la scomparsa a 54 anni del dentista Roberto Carrara

  • Viveva legato sul balcone: cagnolino tratto in salvo dalle guardie ecozoofile

  • Ottanta pecore dirette in alpeggio cadono e annegano nel torrente

  • Ubriaco, si lancia nel lago con la jeep: 36enne salvo per miracolo

  • Lutto nell'alpinismo: addio a Matteo Pasquetto, grande amico dei Ragni Lecco

  • Malore fatale sul Monte Legnone, Mandello piange Paolo Villa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento