rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Barzago

Mamma fuggita con i terroristi, il senatore Arrigoni presenta un'interrogazione al Governo

Il politico calolziese chiede ai Ministri Alfano e Gentiloni quali iniziative siano in atto per ritrovare almeno il figlio di 6 anni

Sul caso della "foreign fighter" di Barzago, la donna di origine albanese che a dicembre ha lasciato la famiglia ed è partita per unirsi ai terroristi dell'Isis con il figlio di 6 anni, il senatore calolziese Paolo Arrigoni ha presentato un'interrogazione ai Ministri degli esteri e dell'interno.

Il senatore leghista ha fatto presente ai Ministri Gentiloni e Alfano che il marito della donna, suo connazionale, chiede alle autorità del nostro Paese iniziative che lo aiutino a strappare almeno suo figlio ai miliziani dello Stato Islamico, di quali informazioni disponga il Governo su questa oscura vicenda e, soprattutto, quali iniziative il Governo abbia messo in campo per ritrovare e rimpatriare almeno il bambino. «Siamo nemici del terrorismo, non delle persone che rispettano la legge», ha commentato il politico, riferendosi alla propria posizione in difesa di un cittadino immigrato dall'Albania.

Nell'interrogazione il senatore chiede anche se il Governo sia orientato, o meno, a introdurre nel decreto antiterrorismo che è nell'agenda di palazzo Chigi delle leggi che impediscano l'espatrio per andare a combattere all'estero, e penalizzino anche chi aiuta i "foreign fighters" a uscire dai confini italiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma fuggita con i terroristi, il senatore Arrigoni presenta un'interrogazione al Governo

LeccoToday è in caricamento