menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il caso Calcio Lecco finisce in Procura: s'indaga per falso in bilancio

L'inchiesta, in cui è coinvolto anche l'ex amministratore Corti, è coordinata dal pm Preterioti

Sta avendo un seguito giudiziario di rilievo il sequestro operato dalla Guardia di Finanza di Lecco presso la sede della Calcio Lecco 1912 ai tempi dell'inchiesta "Walking Card": su quelle azioni JP Morgan (con relativa perizia, ndr) sequestrate sta indagando ora la Procura della Repubblica nella persona del sostituto pm Nicola Preterioti.

Indagato lo è anche l'ex amministratore Ivan Corti, ora al Renate, mentre sulla società di via Don Pozzi pende un'ipotesi di accusa per falso in bilancio, visto che le successive indagini catalogarono quei titoli come "carta straccia".

Quando si avrà un responso? Difficile da dire, ma certo è che anche queste vicende potrebbero influire sulle trattative di vendita della società, già complicate e messe a dura prova.

Fonte: www.leccochannelnews.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento