rotate-mobile
Cronaca Val San Martino / Corso Dante Alighieri

Calolzio piange Cristina, volto simbolo del Baobab

Lutto in città per la scomparsa a 59 anni della nota e stimata contitolare del bar pasticceria che si affaccia sulla Lecco-Bergamo. "Persona gentile e gran lavoratrice"

Calolzio piange Cristina Perego, contitolare del noto bar pasticceria Baobab. Volto sorridente, atteggiamento sempre gentile e professionale, in tantissimi la conoscevano per essere stata a lungo un punto di riferimento del locale che si affaccia sulla Lecco-Bergamo, in corso Dante, al confine con Vercurago. La donna si è spenta martedì 11 ottobre, all'età di soli 59 anni, a seguito di una malattia che l'aveva colpita tempo fa.

I suoi funerali verranno celebrati domani, giovedì 13 alle ore 10 nella chiesa Arcipresbiterale di Calolzio. In tanti in queste ore di dolore per la sua scomparsa stanno esprimendo il proprio cordoglio al marito Enzo Saguto, con lei titolare del Baobab, ai figli Gloria e Stefano e gli altri parenti della compianta Cristina.

Tra i ricordi commossi quelli del vicesindaco Aldo Valsecchi, che ben conosce la famiglia Perego. "Perdiamo purtroppo un simbolo di Calolzio - commenta il vicesindaco di Calolzio - Cristina era una grande lavoratrice, gentile e disponibile. La sua è sempre stata una famiglia di commercianti che hanno saputo fare della qualità del loro lavoro e dell'impegno un valore aggiunto. A metà anni Novanta aveva aperto, insieme al marito Vincenzo, il bar gelateria Baobab, tuttora in attività e diventato negli anni un punto di riferimento per tanti calolziesi e non solo. Un lavoro portato avanti anche dai figli con la capacità di saper innovare e di rispondere alle diverse esigenze della clientela. Esprimo - conclude Aldo Valsecchi - le mie condoglianze ai famigliari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calolzio piange Cristina, volto simbolo del Baobab

LeccoToday è in caricamento