menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calolzio, le novità introdotte con la manovra di bilancio 2014

Nella seduta di Consiglio Comunale del 4 aprile 2014 è stato approvato il bilancio di previsione 2014 unitamente alle tariffe dei tributi e dei servizi comunali

Il comune di Calolziocorte ha ottenuto un importante risultato per i propri cittadini rispetto a molti altri comuni. I cittadini di Calolziocorte non dovranno infatti pagare il nuovo tributo sui servizi indivisibili, la TASI, che si applica sui fabbricati, in particolare modo sull’abitazione principale, e sulle aree edificabili. Soggetti passivi sarebbero stati sia i proprietari che gli inquilini. 

L’addizionale comunale IRPEF è stata differenziata per scaglioni di reddito, riducendo l’aliquota sui redditi più bassi ed incrementandola sui redditi più elevati, introducendo altresì l’esenzione per i redditi inferiori a 12.000,00 euro. A seguito di questa modifica l’89% dei soggetti su un totale di 8.381 contribuenti verseranno di meno e solo 248 contribuenti avranno un aumento superiore a 20 euro. 

Confermata l’aliquota base dell’IMU, nonché l’esenzione di legge sulle abitazioni principali. Incrementata l’aliquota per le abitazioni di lusso e per gli istituti bancari. Confermate le riduzioni sull’aliquota base, fatta eccezione per la categoria catastale D. 

Nessuna variazione di rilievo per la tassa sui rifiuti, la TARI, il cui versamento è previsto in due rate con scadenza 16 maggio e 16 novembre, rata unica 16 giugno. Per le utenze non domestiche che nel passaggio TARSU/TARES hanno avuto aumenti tariffari superiori al 100% è stato istituito un apposito fondo di 43.000,00 euro destinato allo sgravio e al rimborso della tassa per l’anno 2014. 
E’ stato incrementato di oltre il 30% il fondo per l’esenzione della TARI a favore dei nuclei familiari che si trovano in condizioni di grave disagio economico. 

Si precisa che le riduzioni ed agevolazioni tributarie predette sono riconosciute solo ai contribuenti che attestino la regolarità fiscale, nonché l’assenza di apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici da gioco installati negli immobili ad uso commerciale.

E’ stato introdotto l’abbattimento del 20% del costo pasto per il fratello oltre il primo iscritto al servizio di refezione scolastica nei diversi ordini di scuola. 

L’Amministrazione Comunale ha inteso inoltre favorire l’attività culturale sul territorio finanziandola non solo attraverso le risorse derivanti dalle sponsorizzazioni ma anche stanziando appositi fondi di bilancio pari a 11.000 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Le migliori stazioni ferroviarie d'Italia

  • social

    Una nuova truffa per gli utenti di Whatsapp

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento