rotate-mobile
Cronaca Via Maria Montessori

Campo antimafia, gli studenti del Parini in prima linea

"ATtivaTori di CITTADINANZA", il nuovo progetto volto a promuovere la legalità nel Lecchese

Inizierà il 24 luglio e si concluderà il 2 agosto la partecipazioni di ragazzi dell' I.I.I. G. Parini al campo antimafia "ATtivaTori di CITTADINANZA" organizzato da Arci, Spi, Cgil e Libera, avente sede in Via Montessori a Germanedo.

Il progetto, la cui finalità è promuovere la legalità in funzione antimafia, si svolgerà in tre distinti momenti. Alle attività di manutenzione di beni confiscati dalla Provincia si affiancheranno prima l'apprendimento in forma di workshop o teatro atto a conoscere la storia delle infiltrazioni mafiose sul territorio, successivamente la sensibilizzazione attiva della cittadinanza attraverso iniziative culturali.

L'iniziativa rientra nell'ambito del Progetto Centro di Promozione della Legalità, la cui attività volta a informare gli studenti circa la prevenzione della corruzione e l'importanza della legalità ha avuto inizio il 20 Febbraio scorso e termineranno il 15 Ottobre. 

Le scuole interessate dal progetto sono numerose nella Provincia: Istituto Bertacchi, I.C.S. “Falcone e  Borsellino” di Lecco 1,  I.C.S. Lecco 4, IIS “G. Parini” di Lecco,  IIS “F. Viganò” di Merate, ISS “A. Greppi” di Monticello Brianza e Liceo Scientifico “G. B. Grassi” di Lecco

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo antimafia, gli studenti del Parini in prima linea

LeccoToday è in caricamento