Cronaca Via Gorizia, 49

Cesare Fumagalli, in Provincia un incontro per discutere il futuro dell'azienda

Sul tavolo ammortizzatori sociali per i lavoratori e ridimensionamento

La Cesare Fumagalli Srl impieega oggi una trentina di dipendenti (foto GMaps)

Ridimensionamento e ammortizzatori sociali: sono questi i due argomenti discussi nell'incontro che si è tenuto nei giorni scorsi a Villa Locatelli per discutere sul destino della Cesare Fumagalli, azienda lecchese che sta attraversando un forte periodo di crisi.

Presenti all'incontro, oltre ai rappresentanti della Provincia e dell'azienda, anche i sindacati, che si sono confrontati con la dirigenza aziendale sulle strategie da adottare in futuro per tutelare i lavoratori.

«Abbiamo discusso con l’azienda la situazione attuale – spiega Emilio Castelli della Fim Cisl di Lecco – ed abbiamo convenuto di accelerare i tempi per poter decidere quale tipo di procedura attuare per accedere agli ammortizzatori sociali. Già la prossima settimana apriremo un tavolo sindacale per decidere con l’azienda quali strade intraprendere».

«Dall'incontro è emersa in maniera evidente la disponibilità delle parti sociali – prosegue il sindacalista – e la certezza che la Cesare Fumagalli non tornerà ad essere l’azienda che conosciamo. Avrà un sicuro ridimensionamento ed anche per questo occorre far presto per dare ai lavoratori le doverose risposte in merito».

«Resta ancora aperta la questione degli stipendi arretrati – conclude Castelli – ma l’azienda in questo momento di grave crisi non ha saputo dare certezze. Anche per questo è fondamentale avere una chiara indicazione sulla situazione reale dell’azienda per poter poi individuare gli ammortizzatori sociali più appropriati e venire così incontro ai lavoratori, che stanno vivendo una situazione molto difficile».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesare Fumagalli, in Provincia un incontro per discutere il futuro dell'azienda

LeccoToday è in caricamento