Civate, l'esercitazione col parapendio nel lago fa scattare i soccorsi

Falso allarme per due parapendisti visti precipitare in acqua

Falso allarme a Civate nel tardo pomeriggio di ieri 19 luglio, quando due parapendii sono stati visti finire nelle acque del lago poco dopo le 18.

I testimoni della caduta, allarmati, hanno subito allertato il 112 chiedendo soccorso per i due parapendisti. Sul posto sono quindi arrivati ambulanza e automedica, carabinieri e vigili del fuoco, pronti a intervenire, per poi scoprire che la caduta nel lago era stata tutt'altro che accidentale: si trattava di una esercitazione della scuola di volo del Cornizzolo che prevedeva il recupero con un elicottero, della quale però soccorsi e forze dell'ordine, sembrerebbe, non erano stati avvisati.

Una situazione che si è dunque conclusa con un nulla di fatto: una volta spiegata la situazione, i mezzi di soccorso sono tutti rientrati alle loro sedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 89 casi in Lombardia. Domenica si ferma tutto lo sport anche a Lecco

  • Coronavirus: scuole chiuse nel Lecchese, supermercati presi d'assalto. Al "Manzoni" il contagiato valtellinese

  • In arrivo ordinanza della Regione per chiudere le scuole in Lombardia

  • Coronavirus: 172 casi in Lombardia, sei decessi. Migliorano le condizioni del giovane al "Manzoni". Treni: -60%

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

Torna su
LeccoToday è in caricamento