Civate, in fuga su un'auto rubata: arrestato

L'uomo, poche ore prima, aveva compiuto un furto ai danni di un gommista

Era a bordo di un'auto rubata (e segnalata poichè utilizzata per un furto poche ore prima) l'uomo intercettato - nel pomeriggio di lunedì 30 -  dalla polizia a Civate; arrestato, poi, dopo una rocambolesca fuga.

I fatti. I poliziotti - intorno alle ore 16 - hanno intercettato la Fiat Panda, rubata, il cui conducente - alla vista degli agenti - si è subito dato a precipitosa fuga; quindi l'inseguimento, durante il quale le auto sono entrate in collissione.

L'uomo - poi - ha proseguito la fuga a piedi, scavalcando la recinzione di un'azienda e proseguendo lungo il canele Rio Torto, riuscendo a far perdere le proprie tracce; ma - le pronte ricerche della Polizia e l'intuizione dei carabinieri di Valmadrera - hanno permesso di rintracciare il sospettato presso la sua abitazione.

In Questura, l'uomo ha ammesso le proprie responsabilità, dichiarando di essere stato l'autore sia del furto della vettura, sia del furto ai danni di un gommista, cui aveva rubato le monete contenute nella macchinetta del caffè.

Luca Ghislanzoni, classe 1984, con precedenti, è stato - quindi - tratto in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, nonchè per i reati di furto e danneggiamento aggravato.

Il Tribunale di Lecco - nel pomeriggio - ha convalidato l'arresto, disponendo - per l'uomo - gli arresti domiciliari, in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento