menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Gianola, direttore generale Premax

Giovanni Gianola, direttore generale Premax

Il Consorzio Premax vicino al Sudafrica

Un mercato promettente che rappresenta senza dubbio una nuova frontiera: Premax scommette sul Sudafrica come partner ideale per ampliare la rete commerciale del settore tessile e beauty

Durante la mattinata di mercoledì 9 luglio, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, si terrà presso la sede CDO Lecco un incontro di forte valenza internazionale:  “CDO Lecco incontra il Sud Africa” con la speciale partecipazione e l’intervento del Console Generale del Sudafrica. Un incontro atto ad approfondire la conoscenza di quelli che sono gli interventi  portati avanti dal territorio legati al paese africano.

Tra le testimonianze che arricchiranno il programma della mattinata, vi sarà l’intervento del direttore generale di Consorzio Premax, Giovanni Gianola che per l’occasione porterà la testimonianza diretta di quanto il Consorzio stia lavorando e si sia attivato per portare avanti un’azione di sviluppo comune e concreta.

“Consorzio Premax sta attivando una campagna di sviluppo nel territorio del Sudafricano per quanto concerne i settori del tessile e del beauty. L’obiettivo è quello di trovare nuovi canali distributivi, il Sudafrica rappresenta un’ottima opportunità di sviluppo commerciale in quanto essendo un paese in crescita e stabilizzato. La presenza del Console Generale del Sudafrica durante l’incontro di martedì attribuisce senza dubbio un valore aggiunto, sarà un ottimo contesto nel quale confrontarsi ed approfondire la conoscenza di tutto il lavoro che si sta portando avanti nel territorio lecchese in termini di intermediazione.” Ha dichiarato il direttore generale Giovanni Gianola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento