menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prefabbricati in arrivo per i profughi al Bione, ma è incerto il futuro del campo

Il centro di accoglienza potrebbe essere spostato

È previsto per oggi 30 settembre l'arrivo dei primi prefabbricati che dovrebbero sostituire le tende al campo di accoglienza del Bione.

Sono una trentina i container che saranno montati per ospitare i migranti durante i mesi freddi in arrivo, nei quali le tende già presenti non sono sufficienti per far fronte a freddo e maltempo, come già si è potuto verificare la scorsa settimana, con il nubifragio che ha colpito il territorio nella giornata di mercoledì 23 settembre: per questo la Prefettura ha concordato l'allestimento delle nuove strutture con la cooperativa Arca, che gestisce i centri di accoglienza lecchesi. Fra i prefabbricati in arrivo, inoltre, non tutti sarebbe destinati agli alloggi per la notte: alcuni potrebbero venire adibiti a spazi comuni.

La soluzione dei container, però, potrebbe non essere definitiva per il futuro del centro: da un lato già durante il Consiglio comunale che si è tenuto lunedì, il Sindaco Brivio ha ribadito il suo no all'insediamento del centro di accoglienza in pianta stabile nell'area del Bione, mentre dall'altro lato si attende la stipula del piano di quella che è stata definita "accoglienza diffusa" fra i diversi comuni del territorio, che dovrebbe contribuire a ridurre i numeri dei richiedenti asilo stanziati in città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento