menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto www.usdolginatese.it)

(foto www.usdolginatese.it)

I "pulcini" dell'Olginatese ai genitori: «volevamo giocare per divertirci»

I giovani calciatori del 2006 commentano i fatti accaduti al torneo di Dubino

I "pulcini" classe 2006 della squadra di Olginate rispondono alle botte dei genitori con brevi, ma profonde, riflessioni, che non nascondono la delusione per i fatti accaduti e ricordano loro il perchè giocano a calcio: «per divertirci».

«Eravamo 0-0, ma poi c'è stato, circa un fallo e sugli spalti c'è stata una rissa e quindi hanno sospeso il torneo, eravamo dispiaciuti perchè eravamo "circa" i più forti ed volevamo giocare per divertirci e per una punizione non si deve fare questa tragedia e non danno esempio ai bambini», scrive un bambino.

«Dopo 5 o 6 minuti c'era una punizione per noi poi un nostro compagno ha segnato e poi è scoppiato una rissa tra genitori e io stavo un po' male e anche il mio mister perchè io avevo un po' paura di mia mamma, mio fratello e mio papà però loro per fortuna erano fuori dalla rissa e poi dopo hanno sospeso il torneo e noi siamo andati negli spogliatoi per fare la doccia e poi siamo andati a casa tutti un po' delusi», la riflessione di un giovanissimo calciatore.

«È scoppiato un casino tra i nostri genitori e quelli degli altri - scrive un altro "pulcino" - e dopo che si sono calmate le acque hanno sospeso tutto il torneo e allora io sono stato deluso io anche se sbagliava il calcio di punizione primo non succedeva niente secondo io sapevo che quella partita la vincevamo terzo se vincevamo quella partita andavamo in finale e di sicuro me lo sentivo già dalla prima partita che lo vincevamo».

Per leggere tutti i temi: clicca qui.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento