menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo delle Paure, sede dell'ufficio turistico cittadino

Palazzo delle Paure, sede dell'ufficio turistico cittadino

Lecco verso la svolta turistica, per Expo eventi e iniziative

Dal potenziamento dell'informazione turistica alla mostra di De Chirico, ecco cosa succederà in città durante l'esposizione internazionale

Oggi 21 gennaio mancano esattamente 100 giorni all'apertura di Expo 2015, che aprirà i battenti il primo maggio e ponterà gli occhi del mondo su Milano e sulla Lombardia, e Lecco guarda con attenzione all'evento e alle opportunità che offre, con l'obiettivo di sfuttare l'occasione offerta dall'Esposizione universale per spiccare il balzo e avviarsi come città turistica.

«Il Comune di Lecco, in autonomia e di concerto con altre istituzioni e associazioni – spiega l’assessore alle attività produttive Armando Volontè - ha attivato una serie di iniziative rivolte al potenziamento dell’accoglienza turistica durante i 6 mesi di EXPO. Gli investimenti programmati non intendono solo ottenere risultati immediati legati al grande evento, ma porre anche le basi per il futuro turistico del territorio».

Fra le iniziative che il Comune ha messo in campo autonomamente, ci sono la valorizzazione del patrimonio comunale mediante il rifacimento della segnaletica turistica e il miglioramento dell’accoglienza, il potenziamento del brand “Lecco città dei Promessi Sposi”, attraverso iniziative nelle scuole e con le associazioni, la mostra di Giorgio De Chirico “Una gita a Lecco” ed eventi culturali per tutto il 2015, una serie di interventi sul sistema integrato dei trasporti che porteranno a un incremento della navigazione durante il periodo dell’esposizione, la creazione di punti d’informazione turistica, il potenziamento e l’estensione del wi-fi, la creazione di biglietterie web.

Frutto della collaborazione con altri enti e associazioni, invece, saranno il rafforzamento del servizio di informazione e accoglienza turistica in collaborazione con la Provincia,  il progetto “EcoSmartLand Lecco Eco Smart City” realizzato con la Camera di Commercio, il restauro e risanamento conservativo del Convento di Pescarenico nell’ambito del progetto di Regione “Luoghi e vie della fede”, il restauro del piano terra di Villa Manzoni, casa museo dello scrittore, la partecipazione al progetto “Lecco medievale, percorsi storico culturali nel lecchese” promosso da Parco Monte Barro, la valorizzazione del sistema delle falesie, promosso da Regione, il recupero e la restituzione alla collettività dell’ex pizzeria Wall Street come pizzeria della legalità, e l’allestimento di uno spazio espositivo permanente dedicato alla tradizione alpinistica lecchese, realizzato grazie alla collaborazione con le associazioni alpinistiche del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento