menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forte Fuentes, duecento persone alla rievocazione storica

Aperta ufficialmente la stagione turistica 2016

Più di duecento persone hanno affollato Forte Montecchio Nord per la prima rievocazione storica nel centenario delle commemorazioni sulla Prima Guerra Mondiale. I rievocatori del 12° Durham Light Infantry (Svizzera e Italia), del “Carosello Storico Tre Leoni” di Somma Lombardo (VA) del Nucleo Uniforme Storiche dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Milano, dell’AMT (associazione modellisti ticinesi), e di altri rievocatori provenienti da Milano, Torino, Aosta, Lugano e Verona, hanno riempito di divise, armi (inertizzate), e materiale didattico la piazza d’armi inferiori del Forte, dando ai visitatori informazioni sugli stili di vita dei soldati degli eserciti inglese, tedesco, austriaco e, naturalmente, italiano. Particolare attenzione è stato dato all’aspetto sanitario del conflitto con i primi ospedali da campo creati in maniera “moderna” al seguito di fatti d’arme. È stato spiegato come dalla sanguinosa battaglia risorgimentale di Solferino in poi, gli eserciti si sono cominciati a preoccupare in maniera organizzata del ricovero dei feriti. Gli altri rievocatori hanno poi mostrato armamenti e attrezzature usate dai vari eserciti: dal mitico ’91 lungo fino al 91 truppe speciali italiano, dagli Enfield inglesi alle terribili mazze ferrate tedesche usate dopo i bombardamenti con i gas nelle trincee.

La giornata ha avuto il suo clou nella sfilata dei rievocatori in piazza a Colico che è terminata sul lungolago dove sono stati resi gli onori ai caduti del mare presso il monumento dell’associazione marinai d’Italia di Colico.

Una giornata dove tutti, dai più piccoli ai più grandi, hanno potuto comprendere e riflettere sugli orrori della Prima Guerra Mondiale e anche sulle condizioni di vita alle quali erano sottoposti i soldati di tutti gli eserciti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento