menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso a rubare batterie al centro Meridiana, arrestato 52enne

L'uomo, durante le perquisizioni dei carabinieri, è stato trovato in possesso di altri oggetti rubati e non solo. Tra questi, accendini, svariate confezioni di biancheria intima, un kit completo da doccia e un profumo, nonché un blocchetto contenente quattro assegni.

Durante l’Epifania i carabinieri del Comando Provinciale di Lecco sono stati particolarmente impegnati nel controllo del territorio dell’intera provincia per prevenire reati contro la persona e il patrimonio. L’impegno profuso nell’intero fine settimana ha portato all’arresto di due persone, già note alle forze dell’ordine. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Lecco sono intervenuti sabato pomeriggio presso il supermercato “Bennet”, all’interno del centro commerciale “Le Meridiane”.

Era arrivata, infatti, al 112 una segnalazione da parte del personale addetto alla sicurezza, che aveva fermato una persona intenta a rubare delle confezioni di batterie dagli scaffali. I militari, intervenuti immediatamente, hanno recuperato la merce trovando, a seguito di perquisizione personale, ulteriore refurtiva per un valore complessivo di 150 euro circa, in particolare: alcune prese bipolari, diversi accendini con le relative bombolette a gas per la ricarica, svariate confezioni di biancheria intima, un kit completo da doccia e un profumo, nonché un blocchetto contenente quattro assegni. Da accertamenti svolti dai carabinieri, è risultato che il costoso profumo era stato rubato lo stesso pomeriggio da un negozio di cosmetici del centro di Lecco, mentre gli assegni risultavano provento di furto presso uno studio di assicurazioni di Usmate Velate, luogo di residenza dell’arrestato.

Gerardo Pettè, 52enne originario della Calabria, è stato quindi arrestato in flagranza dei reati di furto aggravato e ricettazione degli assegni. Nella mattinata di domenica 7 gennaio si è celebrato il rito per direttissima presso il Tribunale di Lecco al termine del quale, su richiesta del PM di turno della Procura di Lecco, l’arresto veniva convalidato, disponendo contestualmente gli arresti domiciliari del Pettè presso il comune di Usmate Velate (MB), in attesa del processo fissato il prossimo 15 gennaio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento