Cronaca

Lecco, mense scolastiche: protestano i genitori

Era nell'aria da tempo, ma oggi i genitori del "Comitato genitori" hanno fatto scattare una protesta che ha trovato riscontro in un gran numero di famiglie che portano i propri figli nelle scuole di Lecco.

Parliamo di viti, ossa nel ragu, trucioli di ferro nella pizza, capelli nel cibo, lische di pesce, motivi per cui i genitori non sono più disposti a sopportare il servizio offerte dalle mense scolastiche cittadine.

La protesta è trasversale e riguarda molte scuole di Lecco per cui ai genitori è stata data la facoltà o meno di dotare i propri figli di pranzo al sacco per non mangiare in mensa o di portarli a casa per poi riaccompagnarli a scuola

“Questa forma di protesta – ci spiega una mamma della Diaz di San Giovanni – non ha nulla a che vedere con la scuola, ma con essa si vogliono semplicemente sensibilizzare le strutture e gli organi competenti sulla qualità del servizio offerto, perché parliamo di un momento importante per i nostri figli e che non sempre trova riscontro nella qualità che ci aspettiamo, anche rispetto al costo del buono mensa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco, mense scolastiche: protestano i genitori

LeccoToday è in caricamento