menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Goletta di Legambiente, le analisi "bocciano" le acque del Lecchese

«Un quadro allarmante, che richiede interventi mirati alla salvaguardia di un lago dalla forte vocazione turistica»

La sponda lecchese del lago di Como è inquinata. Lo dicono i risultati dei campionamenti effettuati da "Goletta dei laghi", la campagna di Legambiente che monitora la qualità delle acque, degli ecosistemi e dei territori lacustri. 10 i punti monitorati, poi risultati: 3 "fortemente inquinati", 4 "inquinati" e 3 nei limiti di legge.

«I dati della Goletta dimostrano che è necessario e urgente attivare gli investimenti per la depurazione e il collettamento del sistema fognario nell'alto lago, che anche quest'anno presenta una situazione preoccupante - dichiara Coastanza Panella, presidente del Circolo Lario Orientale - in particolare alle foci del fiume Adda e delle valli, ma anche nei pressi del depuratore di Dorio, come più volte riscontrato in questi anni».

La situazione non è, però, critica solo nella parte alta del Lario; anche nel basso lago, a confronto con i dati degli anni passati, non si riscontrano miglioramenti. «Se ci stupisce in positivo il risultato dello scarico del depuratore di Lecco - afferma Alessio Dossi, presidente Circolo Valmadrera-lecco - ancora una volta torniamo a denunciare la situazione del torrente Caldone, che dal 2012 risulta fuori dai militi. È inaccettabile che un corso d'acqua, in una città dalla vocazione turistica, presenti un tale stato di contaminazione».

I tecnici della Goletta hanno - inoltre - condotto un campionamento nel lago di Annone che, seppure non balneabile per la presenza di inquinamento da metalli, alimenta il torrente Rio Torto, affluente del Lagio, per sondare l'eventuale origine della contaminazione da batteri fecali nel lago di Como. I prelievi hanno, però, dimostrato che a Civate la qualità delle acque rientra nei limiti di legge.

SOS GOLETTA: per segnalare casi di inquinamento è possibile inviare una e-mail a sosgoletta@legambiente.it con breve descrizione della situazione, indirizzo e indicazioni utili per identificare il punto, foto dello scarico/area inquinata e un recapito telefonico o chiamando il 349/4597983.

risultati Goletta dei Laghi-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento