menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il dottor Andrea Salmaggi alla presentazione della camminata

Il dottor Andrea Salmaggi alla presentazione della camminata

Ictus e prevenzione, la camminata della salute con l'ospedale Manzoni

L'iniziativa, in collaborazione con l'Asl, è fissata per il 19 aprile e serve a sensibilizzare sull'importanza di una regolare attività fisica

Una camminata amatoriale di circa 8 chilometri dal Palataurus al ponte Azzoni e ritorno, aperta a tutti, per sensibilizzare sull'importanza dell'attività fisica regolare nella prevenzione dell'ictus. Sulla scia di un'iniziativa di carattere nazionale, l'azienda ospedaliera di Lecco, in collaborazione con Asl, Stop all'ictus e Alice, organizza per sabato 19 aprile alle 10 la prima camminata della salute.

La partenza è fissata in via Brodolini a Maggianico, all'altezza del Palataurus; si raggiungerà poi il camping Rivabella, dove si farà dietro front e si proseguirà lungo la pista ciclopedonale e lago fino a ponte Azzoni per poi fare di nuovo ritorno in via Brodolini, dove sarà presente uno stand informativo. Oltre agli operatori dell'ospedale Manzoni, parteciperanno all'evento, che si svolgerà con ogni condizione di tempo, anche gli studenti del corso di laurea in scienze infermieristiche che effettueranno misurazioni della pressione a chi lo desiderasse.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti (è gradita una prenotazione al numero 335 6073278 dalle 16 alle 18 dal lunedì al venerdì). Lo scopo della camminata, come spiega  Andrea Salmaggi, direttore del dipartimento di Neuroscienze dell'azienda ospedaliera, è la prima causa di disabilità grave, la seconda causa di demenza e la terza causa di morte.

Tra i circa 800 ricoveri all'anno nella struttura neurologica del Manzoni e i 650 del Mandic, più del 40% è rappresentato da pazienti affetti da patologie cerebrovascolari acute, ovvero da soggetti colpiti da ictus ischemico o emorragico. Ma l'ictus si può e si deve prevenire. 

"Occorre adottare - spiega Salmaggi - regimi di vita alimentare sani, facendo regolare attività fisica, assumendo una dieta varia, evitando il sovrappeso corporeo, moderando l'assunzione di alcolici, astenendosi dal fumo e mantenendo normali livelli di colesterolo nel sangue e, nei limiti, i valori di pressione arteriosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento