menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Incendio sul Monte Croce domato grazie a un importante lavoro di squadra»

Dal presidente della Comunità montana Fabio Canepari un ringraziamento ai volontari dell'Antincendio boschivo e ai Vigili del fuoco: «Collaborazione preziosa nelle zone impervie»

Un ringraziamento ai numerosi volontari che per due giorni hanno combattuto l'incendio sul Monte Croce.

A rivolgerlo è il presidente della Comunità montana Valsassina Valvarrone Val d’Esino e Riviera, Fabio Canepari, che sottolinea il grande lavoro svolto dalle Squadre antincendio boschivo in appoggio ai Vigili del fuoco per domare il rogo sviluppatosi nella mattinata dello scorso 7 aprile e durato fino al giorno successivo. Nelle operazioni erano stati impiegati decine di uomini e numerosi mezzi, compresi elicotteri e canadair. Anche a causa del forte vento che spirava su Esino, è andata in fiamme una porzione non indifferente di vegetazione.

Il Monte Croce brucia ancora: in azione gli elicotteri e il canadair

«La comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d’Esino e Riviera - si legge in una nota ufficiale - a nome del presidente Fabio Canepari, ringrazia i volontari Aib diretti nelle operazioni dal Dos Giorgio Colombo e dai capisquadra Carlo Combi e Massimo Dell'Era, i Vigili del fuoco e il Corpo Forestale che con perizia, diligenza e solerzia hanno preso parte alle operazioni di spegnimento dell'incendio avvenuto nei giorni 7-8 aprile 2021 in comune di Esino Lario, località Monte Croce».

Canepari e l'ente montano rivolgono «un ringraziamento speciale alla Comunità montana Lario Orientale e Valle San Martino per la disponibilità dimostrata e per la fattiva collaborazione. Ancora una volta il lavoro di squadra ha dimostrato quanto è importante la collaborazione nelle nostre impervie zone di montagna».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Le migliori stazioni ferroviarie d'Italia

  • social

    Una nuova truffa per gli utenti di Whatsapp

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento