rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Rischio mortale / Acquate - Malnago - Falghera - Deviscio / SS36DIR

Pericolo camion contromano sulla Statale 36: colpa di una pellicola sbagliata

La necessaria modifica è stata effettuata appena all'esterno della galleria Valsassina: si è rischiato un incidente potenzialmente mortale

Lungo la Strada Statale 36 sono stati vari i veicoli contromano segnalati durante gli ultimi mesi. In piena estate se n'è parlato anche all'interno della Prefettura di Lecco, allo scopo di trovare una soluzione rapida a un problema potenzialmente letale. Solo pochi giorni fa, però, un camion è stato avvistato mentre viaggiava in direzione opposta rispetto al regolare senso di marcia, fatto che ha spinto la Polizia stradale a eseguire delle modifiche lungo la strada: è stato effettuato il “ripristino della pellicola indicatore riflettente, posizionata sulla cuspide dell’attenuatore d’urto esistente all’uscita galleria Valsassina”, spiegano dalla sezione lecchese attraverso una nota.

A seguito della notizia “appresa da alcuni articoli della stampa locale”, la Sezione Polizia Stradale di Lecco è stata informata che “in data 22 settembre, verso le ore 10.30, un utente della strada, mentre percorreva l’immissione in Statale 36 racc da via Pergola, nel tratto unidirezionale a unica corsia di marcia curvilineo, aveva notato il sopraggiungere contromano di un veicolo commerciale di grosse dimensioni che si fermava a distanza non pericolosa dal suo veicolo. Nell’occasione, si leggeva che la situazione, anche se pericolosa, non si era evoluta come collisione o altra tipologia di evento infortunistico”.

“Pellicola messa per errore”

La segnalazione ha fatto scattare un rapido piano d'azione: “Immediatamente è stato preso spunto per verificare la presenza di comunicazioni alla sala radio sezionale o alla Sottosezione di Bellano, circa situazioni similari, senza esito. Ulteriori approfondimenti hanno dato modo di osservare la segnaletica accessoria installata sulla cuspide dell’attenuatore d’urto posto a separazione dei flussi veicolari in uscita dalla Strada Statale 36 racc verso Milano e in immissione da Lecco per la medesima arteria principale, come indicata nell’articolo di stampa. È emerso, in effetti, che al di sopra della predetta era stata installata una “Pellicola Indicatore Rifrangente” con caratteristiche che potevano indurre in errore, nonostante la presenza di altra segnaletica di divieto. Infatti, normalmente, quel manufatto, con quel tipo di pellicola, viene posizionato a separazione di flussi veicolari che viaggiano nella stessa direzione e non contraria”.

Dopo le analisi è stata operata la variazione: “Successivamente ad alcuni contatti con l’ente proprietario della strada, è stato appurato che la ditta esecutrice aveva installato erroneamente la pellicola, pertanto è stata immediatamente ripristinata la correttezza della stessa già dalle ore 14 circa del 28 settembre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo camion contromano sulla Statale 36: colpa di una pellicola sbagliata

LeccoToday è in caricamento