Cronaca

Pusiano, Molo Pre Campel non è balneabile

Lo ha comunicato l'ATS, per il superamento della concentrazione di escherichia coli

L'estate (tempo permettendo) sta arrivando e con lei i primi tuffi, ma non tutti i lidi del Lecchese sono balneabili.

L'ATS della Brianza, a conclusione delle analisi effettuate il 13 giugno 2016, ha - infatti - comunicato la non idoneità alla balneazione della località di Molo Pre Campel a Bosisio Parini, per il superamento della concentrazione di escherichia coli; mentre è confermata la balneabilità della località di Punta del Corno a Rogeno.

"Data l'estema variabilità del fenomeno della fioritura algale (cianobatteri) in relazione alle condizioni climatiche ed atmosferiche, si ribadisce che in presenza di acque torbide, schiume o mucillaggini, o con colorazioni anomale è sconsigliato immergersi", è precisato.

I comportamenti da adottare - comunque - a tutela della salute sono: "evitare di ingerire acqua durante il contatto con acque di balneazione; fare la doccia appena usciti dall'acqua provvedendo ad asciugare completamente tutto il corpo, con particolare riguardo alla testa; sostituire il costume dopo il bagno".

Il contatto con cianobatteri potrebbe provocare - spiegano gli esperti - "irritazione delle vie respiratorie e degli occhi (come riniti, asma, congiuntiviti, tosse) e/o disturbi gastrointestinali".

I giudizi di balneabilità sono consultabili sul sito internet www.asl.lecco.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusiano, Molo Pre Campel non è balneabile

LeccoToday è in caricamento