menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lecco, Giornata Mondiale del Rifugiato: all' Arci e al Barcaiolo i profughi di Villa Aldè

Oggi e domani racconteranno le loro testimonianze. Saranno circa 50, provenienti principalmente da Nigeria, Ghana, Pakistan, Bangladesh e Afghanistan.

Sono circa 300 i rifugiati richiedenti asilo politico attualmente presenti in Provincia. Villa Aldè, (una volta riservata ai preti anziani) è una delle strutture eicettive con la presenza di 18 nordafricani coinvolti nello studio e in lavori in orti esterni della casa.

Villa Aldè è stata restaurata dalla cooperativa “L’arcobaleno”, con l’impegno da parte di educatori e volontari e l’aiuto di collaboratori esterni - come quelli di Les Cultures onlus – per favorire la mediazione culturale e l’apprendimento della lingua.

La cooperativa riceve il denaro necessario per il vitto e alloggio dei rifugiati, che percepiscono una cifra mensile per le piccole spese personali. Gli ospiti di Villa Aldè .saranno presenti  oggi sabato 20 giugno, e domenica alla Giornata Mondiale del Rifugiato nella città di Lecco. che si tiene in due zone: al circolo Arci Ferriera e al Barcaiolo di Pescarenico.

Roberto Castagna della cooperativa Arcobaleno, aggiunge: "In queste due giornate saranno circa 50 i profughi e richiedenti asilo, provenienti principalmente da Nigeria, Ghana, Pakistan, Bangladesh e Afghanistan. E saranno due giornate veramente piene di aggregazione e amicizia"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento