menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz antiterrorismo, arresti nel Lecchese

In corso l'operazione congiunta di DIGOS e ROS. I dettagli

In corso - dalle prime ore di oggi, giovedì 28 aprile, in diverse province della Lombardia e del Piemonte - una vasta operazione antiterrorismo, condotta congiuntamente dalle DIGOS di Lecco, Varese, Milano e dal ROS dei Carabinieri, nei confronti di 6 estremisti islamici destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Milano per il reato di "partecipazione ad associazione con finalità di terrorismo internazionale".

Le indagini, coordinate dalla Procura di Milano (in collaborazione con la Procura Nazionale Antimafia e Antiterrorismo), hanno documentato l'intenzione di una coppia residente in provincia di Lecco di raggiungere, con i figli di 2 e 4 anni, il teatro di conflitto siro-iracheno, per unirsi alle milizie dello Stato Islamico; Moutaharrik Abderrahim, il marito, è un pugile di kickboxing; un marocchino di 23 anni, residente in provincia di Varese, fratello di un foreign figher espulso dal territorio italiano nel gennaio 2015, avrebbe dovuto unirsi a loro.

Gli aspiranti combattenti erano in contatto con un'altra coppia di coniugi residenti in provincia di Lecco, partiti verso la regione siro-irachena nel febbraio 2015, raggiunti - oggi - dal provvedimento cautelare, così come una loro congiunta, adoperatasi per mettere in contatto questi con gli aspiranti combattenti.

I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento