menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Prinetti in una foto di pixabay.com

Palazzo Prinetti in una foto di pixabay.com

A Merate nasce il comitato per salvare Palazzo Prinetti

Il comitato “A tutela di Palazzo Prinetti” di Merate ha l'obiettivo di progettare la valorizzazione del castello e della torre di Palazzo Prinetti grazie al concorso "i luoghi del cuore" di Fai

Si è costituito in questi giorni il comitato “A tutela di Palazzo Prinetti” di Merate. A farne parte sono i cittadini che hanno a cuore uno dei simboli di Merate e della Brianza, che, per ragioni di difficoltà economiche e di gestione, rischia di essere sottratto alla comunità.
Il bene è di proprietà della parrocchia di Sant'Ambrogio di Merate, che lo ha acquistato dalla famiglia Prinetti nel 1946. Attualmente è vuoto, la maggior parte degli ambienti non vengono più utilizzati e potrebbe essere venduto a privati.

L'obiettivo del Comitato, attraverso la partecipazione al concorso “I luoghi del cuore” promosso dal Fai, è quello di elaborare un progetto per valorizzare il Castello e renderlo fruibile, specialmente la Torre. Sarà svolto anche un lavoro di ricerca storiografica e artistica per portare a conoscenza della cittadinanza le vicende che hanno caratterizzato Palazzo Prinetti nel corso dei secoli, i personaggi che vi hanno abitato o soggiornato e i tesori culturali che ancora custodisce.

Il parroco don Luigi Peraboni si è mostrato molto disponbile ed ha anche concesso al Comitato di effettuare un primo sopralluogo sulla torre.
Sono già stati contattati anche gli ex sindaci di Merate per chiedere la loro adesione insieme ad altre personalità della società civile.
E' stato creato un gruppo Facebook ed è possibile votare la proposta sul sito “I luoghi del cuore” all'indirizzo web https://iluoghidelcuore.it. La procedura prevede una doppia conferma tramite mail.

Nelle prossime settimane saranno comunque raccolte anche le preferenze attraverso moduli cartacei che sarà possibile compilare anche in occasione della manifestazione “La notte bianca” di Merate in programma per il 12 luglio.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare il referente del comitato Edoardo Zerbi, al numero 338 4245856.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Ferrate lecchesi: convenzione firmata, a maggio l'inizio dei lavori

  • Attualità

    Firma messa: cinque strade provinciali diventano di Anas

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento