menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Metastasi", in aula il ruolo di Ernesto Palermo e i voti comprati per la sorella candidata a Cosenza

Secondo la ricostruzione dell'accusa, nel 2011 l'ex Consigliere comunale avrebbe sostenuto una candidata alle amministrative di Milano in cambio di voti per la sorella, in lista a Cosenza

Prosegue la ricostruzione dell'indagine Metastasi da parte del maresciallo Flavio Grassi, nelle aule del Tribunale di Lecco dove si svolge il processo. 

Durante l'udienza di ieri 18 marzo, a cui erano presenti tutti gli imputati (assenti soltanto Ernesto Palermo, Claudio Bongarzone e Alessandro Nania, che hanno deciso per il rito abbreviato), l'audizione dell'ufficiale ha ricostruito le attività in ambito politico di Ernesto Palermo, insegnante ed ex Consigliere comunale di Lecco, "uomo dei Trovato" secondo l'accusa.
Stando a quanto emerge dalle intercettazioni, Palermo nel 2011 avrebbe avuto un ruolo da procacciatore di voti, raccogliendo 500 voti per Mariolina Moioli, candidata con Letizia Moratti alle elezioni comunali di Milano.

Voti che Palermo, in accordo con il boss Mario Trovato, avrebbe garantito prima in cambio di denaro, salvo poi chiedere la restituzione del favore in termini elettorali, con altrettanti voti per la sorella Fiorella, candidata alle amministrative di Cosenza (che non venne eletta nonostante la "manovra"). Il tutto passando tramite Silvia Ghezzi, esponente politico lecchese che aveva contatti con i referenti della campagna elettorale di Moioli.

Al termine dell'audizione del maresciallo Grassi, si è proceduto al controesame della difesa, durante il quale l'avvocato Perillo, difensore di Trovato, ha sostenuto che dalle testimonianze non emergerebbe l'esistenza di una vera a propria "locale" di 'ndrangheta, in quanto non ci sono testimonianze che confermano l'affiliazione degli altri imputati tramite "battesimi" o "doti", secondo i conosciuti e precisi rituali 'ndranghetisti. L'udienza è stata quindi aggiornata a mercoledì 25 marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento