menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva la neve a bassa quota, rischio marcato di valanghe in montagna

Le previsioni per le nostre montagne dalla Casa delle guide di Introbio

Trenta centimetri di neve dai 1.800 metri di quota e pericolo di valanghe marcato: queste le previsioni per i prossimi giorni sulle nostre montagne delle guide della Comunità montana di Valsassina, Valvarrone, val d'Esino e Riviera.

A partire da domani e per i prossimi giorni, infatti, chi sceglierà di avventurarsi in quota per un'escursione dovrà tenere conto che lo strato di neve già esistente si è indurito e, ricoperto da quella più recente, rischia di staccarsi anche con debole sovraccarico, provocando valanghe a lastroni. Un pericolo che aumenterà con le ulteriori nevicate in arrivo.

Le guide sconsigliano, per questo, percorsi sottocresta, pendii ripidi e canali.

I rifugi durante la settimana sono chiusi. Sono aperti il mercoledì i rifugi: Brioschi, Antonietta, Tavecchia, Lecco, Nicola, Monzesi, ma date le condizioni meteo è meglio sincerarsi dell’apertura prima di raggiungerli.

Già da domani 20 gennaio, infatti, potranno verificarsi delle nevicate fino a 600 metri di quota, mentre fra mercoledì e giovedì, infatti, la neve potrebbe arrivare anche a 500 metri. Le prime schiarite si vedranno venerdì, che apriranno poi a un finesettimana generalmente soleggiato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento