menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cartellone pubblicitario posto davanti al Monumento dei Caduti, prossimo al restauro

Il cartellone pubblicitario posto davanti al Monumento dei Caduti, prossimo al restauro

Monumento dei caduti: a breve i lavori, ma il cartellone fa discutere

Sul web in tanti hanno espresso il proprio parere sulla novità comparsa sul lungolago di Lecco

Partiranno a breve i lavori di ristrutturazione al Monumento dei Caduti di Lecco. Come annunciato lo scorso 22 febbraio in conferenza stampa, durante l'estate (ed entro novembre, ndr) la stele subirà un importante intervento: ad operare sarà la Fonderia Battaglia, che nel 1922 creò la stele stessa. Per coprire i costi, il comune di Lecco si è rivolta a Stefano Fiocchi, presidente della storica azienda lecchese, e alla Ford, che hanno sponsorizzato il restauro.

Durante il fine settimana sul lungolario Isonzo è stata montata una notevole impalcatura, sopra cui è stato steso il cartellone che pubblicizza un automezzo dell'azienda americana. Un novità che, come sempre, ha generato vari pareri; ad aprire la discussione, per mezzo social, è stato il consigliere Alberto Anghileri: "Realizzare una porcheria così è veramente difficile. Spero tanto che un bel vento faccia crollare questa schifezza e per favore non spiegatemi che questi è il prezzo da pagare perché qualche "benefattore privato" sponsorizzi "gratuitamente il restauro del monumento dei Caduti." Un commento che ha trovato consenso quasi unanime: l'idea generale è che il contributo degli sponsor sia necessario e sempre ben accetto, ma non possa "depauperare in questo modo il paesaggio", come si legge in altri pensieri.

In tal senso l'assessore Valsecchi era stato a suo tempo profeta: "Lo dico subito: verranno installati pannelli per gli sponsor, direi giustamente. E’ un’operazione che si fa a Milano in maniera ancor più visibile, non è strano che si faccia anche a Lecco", affermo il titolare della poltrona ai lavori pubblici durante la conferenza di cui abbiamo parlato in apertura.

E voi, cosa ne pensate?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento