menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta suicidio tuffandosi nell'Adda: salvato dai Carabinieri

Protagonista del gesto un 25enne pakistano a Morbegno. Provvidenziale l'intervento dei militari, che non hanno esitato a gettarsi a loro volta nel fiume per riportarlo a riva

Tenta di farla finita gettandosi nelle acque del fiume Adda, ma viene salvato dal provvidenziale intervento dei Carabinieri.

È accaduto domenica intorno alle 16.30 a Morbegno. L'uomo, un 25enne, sostava sulle sponde del fiume in stato confusionale e ha attirato l'attenzione di un passante, il quale, temendo il peggio, ha allertato i soccorsi. L'Areu ha così inviato sul posto i sanitari del 118 e una pattuglia della stazione dei Carabinieri di Morbegno.

Tragedia a Bellano: donna annegata

I soccorritori hanno trovato l'uomo, di nazionalità pakistana, in bilico su un sasso e decisamente alterato dall'alcol. A nulla sono serviti gli inviti dei militari per dissuaderlo: l'aspirante suicida si è gettato nelle fredde acque dell'Adda, sparendo presto tra le onde. A quel punto i Carabinieri non hanno esitato e si sono a loro volta tuffati: un rappresentante dell'Arma è riuscito ad afferrarlo per un braccio e, insieme a due colleghi, a trascinarlo a riva.

Il 25enne è stato trasportato all'ospedale di Sondrio e ricoverato, senza riportare ferite, nel reparto di Psichiatria del nosocomio valtellinese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento