rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Improvvisa scomaprsa / Centro storico / Piazza Armando Diaz

Morto l'architetto Davide Cereda, dirigente del Comune per anni

Classe 1968, si era spostato a Meda a maggio 2022

Un lutto colpisce anche il Comune di Lecco. È improvvisamente scomparso Davide Cereda, ex dirigente dell'Area 8 (Sviluppo, urbano, economico e infrastrutture) del Comune di Lecco, in carica dal 1° aprile 2018 al 31 maggio 2022 prima di passare - non senza polemiche - al Comune di Meda (Monza Brianza). Nato a Besana in Brianza il 15 aprile 1968, è prematuramente scomparso a causa di un malore improvviso ed è stato salutato da Corrado Valsecchi, assessore al patrimonio durante gli anni di lavoro di Cereda a Palazzo Bovara: “Una notizia inaspettata che mi ha sconvolto. Davide è stato un prezioso collaboratore per diversi anni del mio mandato di assessore assieme al collega Luca Gilardoni. Penso che tutti coloro che hanno lavorato con Davide conservino un ottimo ricordo per la professionalità e l'umanità nei rapporti”.

“Ero rimasto in contatto con lui anche dopo la sua decisione di lasciare il Comune di Lecco in un rapporto che era sfociato in amicizia. Lecco ha vissuto una buona stagione durante la permanenza di Davide nei settori di sua competenza e per questo rinnoviamo la nostra gratitudine ad un dirigente che poteva dare ancora molto alla pubblica amministrazione. Un abbraccio e mi unisco al dolore dei suoi cari con le mie più sincere condoglianze”, lo ricorda l'oggi capogruppo di Appello per Lecco. Dalle mani di Cereda erano passati dei fascicoli decisamente importanti, come quelli che riguardano ancora oggi Bione e Teatro della Società.

“Siamo sconvolti da questa terribile notizia che ci ha raggiunto improvvisamente. Davide Cereda ha accompagnato quest’Amministrazione nei percorsi e nelle scelte principali per la Città, dalla Piccola al lungolago, con la sua comunicazione essenziale e mirata cui si affiancava un’operatività efficace e di ampia visione. Esprimo a nome di tutta la Giunta il più sincero cordoglio, condividendo lo stato d’animo di tanti colleghi che hanno lavorato con Davide Cereda e che hanno potuto apprezzare le sue qualità”, lo ricorda il sindaco di Lecco Mauro Gattinoni. L’Amministrazione comunale, i colleghi e “i dipendenti tutti si stringono intorno alla famiglia di Davide”.

La lunga carriera nelle amministrazioni pubbliche

Durante la sua carriera Cereda, laureatosi in architettura al Politecnico di Milano, aveva lavorato presso il Comune di Cesano Maderno (2010-2018) come dirigente dell'Area Servizi al territorio, all'ambiente e alle imprese, come funzionario responsabile dell'area tecnica all'interno del Comune di Missaglia (1998-2009), come funzionario responsabile dell'area tecnica a Lesmo (1996-1998) e, in qualità di libero professionista, nei campi della progettazione urbanistica attuativa, progettazione architettonica paesaggistica ed edilizia, direzione lavori.

Sempre guardando al settore pubblico, il professionista aveva fatto parte della commissione paesaggio di Barzano (2006-2016) e Veduggio (2004-2014) in qualità di commissario, consorzio Parco Regionale Montevecchia (2005-2009), Provincia di Monza Brianza (da gennaio 2010), parco regionale delle Groane (da gennaio 2010), Comune di Missaglia (2012-2013) e della commissione urbanistica, sempre in qualità di commissario, dei Comuni di Barzanò (2006-2011) e Besana Brianza (2004-2009; dal 2014 in avanti). Sempre nella sua Besana Brianza era stato vicesindaco durante l'amministrazione guidata da Vittorio Gatti, sostenuto da Lega - partito di riferimento di Cereda - e Forza Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto l'architetto Davide Cereda, dirigente del Comune per anni

LeccoToday è in caricamento