menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uomo morto a Piana, esclusa la puntura di insetto. Lunedì l'autopsia

Sarebbe stato un malore a provocare il decesso di Roberto Pirovano, 47 anni, avvenuto giovedì sera. E non, come ipotizzato in origine, uno shock anafilattico

Sarebbe stato un malore a provocare la morte di Roberto Pirovano, 47 anni, deceduto giovedì sera. E non, come ipotizzato in origine, la puntura di un insetto.

La tragedia si è consumata nella frazione di La Piana a Olginate. Il 47enne ha perso la vita a causa di un arresto cardiocircolatorio, la cui entità ha reso purtroppo inutile il pur tempestivo intervento di soccorso effettuato con l'elicottero inviato sul posto dalla base di Villa Guardia (Erba).

Tragedia a Piana: uomo perde la vita

Sul posto è stata inviata anche un'ambulanza, che non è però riuscita a individuare Pirovano. Il medico, infatti, è stato calato sul posto dall'elicottero, ma a nulla è valso il suo intervento: sceso a terra, ha dovuto constatare il decesso del malcapitato. L'uomo era proprietario di una tenuta nei boschi della frazione e stava vagliando, con i carabinieri, i danni causati dai furti commessi ultimamente. Allontanatosi per qualche minuto, è stato ritrovato privo di vita qualche istante prima delle ore 20.

Sulla salma di Pirovano è stata disposta l'autopsia giudiziaria, che verrà effettuata lunedì mattina all'ospedale Manzoni di Lecco. Dai primi riscontri medici, tuttavia, non sembra risultare alcun avvelenamento da puntura di insetto che possa aver provocato uno shock anafilattico. Molto più probabilmente, a causare la morte del 47enne è stato un malore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento