Nibionno, tir s'incastra sotto un cavalcavia della Statale 36

Un mezzo pesante è rimasto incastrato in un sovrappasso, causando la momentanea chiusura del tratto stradale

Il cavalcavia rimasto incastrato a Nibionno (Foto Daniele Bennati/LeccoToday)

Disavventura per l'autista di un mezzo pesante avvenuto nella serata di mercoledì 3 gennaio: l'uomo stava conducendo il suo mezzo sulla Strada Provinciale Briantea, nel comune di Nibionno, quando quest'ultimo si è letteralmente incastrato in un cavalcavia della Strada Statale 36. Il sinistro sarebbe stato causato dalla sporgenza, rispetto al cassone, del materiale ferroso trasportato dal tir.

Il tratto della Como-Bergamo è stato chiuso per evitare problemi legati alla sicurezza degli altri mezzi in transito. Sul posto si è portata la polizia locale di Nibionno, dopodichè si sono portate in loco anche due pattuglie, rispettivamente dei carabinieri di Costa Masnaga e della Polizia Stradale di Seregno, insieme al personale di Anas.

Lo sblocco del mezzo è stato effettuato dai Vigili del Fuoco, che hanno lavorato celermente per ridurre al minimo i disagi alla circolazione. Al termine delle operazioni il tratto della Briantea è stato riaperto al traffico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Foto di Daniele Bennati/LeccoToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

  • Transumanza a Lecco: il maxi gregge ha completato il suo viaggio verso la Valsassina

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

Torna su
LeccoToday è in caricamento